08 Luglio 2019 08:27

CANOA

Fine settimana da ricordare



Il fine settimana del 6 e 7 luglio ’19 il lago di Santa Caterina di Auronzo di Cadore è tornato ancora protagonista con la canoa internazionale.  Una manifestazione giunta alla 39^ edizione, con oltre 800 atleti, interessati anche per il fatto che ad Auronzo è stato assegnato l’organizzazione dei Campionati Mondiali del 2023.   Pertanto, molte sono state Squadre Nazionali con rappresentative da: Cina, Nuova Zelanda, Azerbaigian, Uzbekistan, Pakistan, Israele, Olanda, Francia, Slovenia, Croazia, Danimarca, Malta, Svizzera, Austria, Ungheria.  Al fianco delle squadre nazionali, ai nastri di partenza si sono presentati oltre 60 club italiani che hanno schierato i propri atleti, nelle categorie Under 16, Junior e Senior.  Le gare si sono svolte venerdì con le batterie, semifinali e finali sui 1000m, per poi proseguire sabato con la giornata dedicata alle finali dei 500m e alle batterie dei 200m.  Le gare sulla breve distanza si sono concluse domenica con le avvincenti sfide finali.

Una delegazione di giovani atleti Under 16 da Rovigo ha preso parte alla manifestazione con due K2 (kayak biposto) che hanno rispettivamente gareggiato sulle distanze dei 500 e 200 mt sia nel maschile con Nicola Albertin e Pietro Maran che nel femminile con Giulia Munerato e Veronica Padoan.  Le ultime due hanno dimostrato grandi miglioramenti ed impegno con delle prove di altissimo valore agonistico (considerato il contesto in cui si sono svolte).  Sulla distanza dei 500 mt il sabato mattina prendono il loro lasciapassare per la finale direttamente dalla gara di qualificazione in cui chiudono con 2’03” in terza posizione alle spalle dell’equipaggio dell’Austria e del misto Peschiera/Fiamme Gialle.  Nel pomeriggio in una finale combattutissima migliorano la loro prestazione di un altro secondo chiudendo in quinta posizione assoluta alle spalle delle concorrenti di Remiera Peschiera, Oristano, Slovenia e Austria.

Nei duecento metri, ancora una volta le polesane raggiungono la finale direttamente dalla batteria questa volta però vincendola con il tempo di 46” 34.  La mattina della domenica però Veronica non si sente affatto bene e nonostante tutto decide di gareggiare per portare a termine il lavoro cominciato.   In finale, nonostante la situazione personale decisamente lontano dall’ottimale per Veronica, le due ragazze fanno registrare un lieve miglioramento cronometrico ed un altro quinto posto alle spalle di Oristano, Slovenia e due equipaggi misti.   Grande soddisfazione per le giovani atlete polesane che per tutta l’estate continueranno a preparare il loro equipaggio in vista dei campionati italiani di settembre.

L’equipaggio maschile di Pietro e Nicola si è recentemente composto dopo il ritorno alla canoa di Pietro a seguito di  un’assenza di un paio di anni.  Nonostante l’impegno profuso, i ragazzi non sono riusciti a superare la prima gara di qualificazione in entrambe le distanze.   I ragazzi devono ancora lavorare molto assieme ma se lo vorranno i bei risultati potranno arrivare anche per loro.

Prossimo appuntamento per la canoa polesana il 20 e 21 Luglio a San Giorgio di Nogaro per la nazionale riservata alle categorie giovanili  (8-14 anni).

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.