08 Giugno 2019 10:00

ADRIA

Sindaco Barbierato “La cultura non si quantifica con i numeri”

"Il territorio ha voglia di teatro e di osare verso una programmazione diversificata con danza, prosa, musica e cabaret"


ADRIA – “Come amministrazione siamo contenti di come è andata la stagione teatrale curata dall’associazione “Tempi e Ritmi”che è riuscita a confezionare una stagione importante nei numeri, affrontando diverse criticità tra cui il pochissimo tempo a disposizione dovuto ad un errore sul bando,non addebitabile a questa giunta, che ha fatto  slittare di ulteriori quindici giorni la programmazione e la mancanza degli abbonamenti del 2018 che Arteven purtroppo, ha scelto di non trasmetterci. Una decisione che non ha permesso a “ Tempi e Ritmi” di poter dare continuità alla fidelizzazione degli abbonati storici,  importanti per opinioni e  feedback per la scelta degli spettacoli delle future rassegne”. Queste le parole del sindaco Omar Barbierato.

“C’è stata quindi  una diminuzione del numero di abbonamenti, mentre è aumentata la media dei biglietti venduti -. continua il primo cittadino – Questo per dire in primis che, se si parte per tempo con il data base  aggiornato, sugli abbonati si potrà implementare  il numero complessivo, l’altra è che il territorio ha voglia di teatro e di osare verso una programmazione diversificata, dove la danza, la prosa, il cabaret e la musica ne facciano parte. Abbiamo un pubblico curioso che vuole sperimentare insieme a noi e per questo stiamo già lavorando per la nuova stagione teatrale per arrivare a pubblicizzare nei tempi giusti una rassegna che tutti si aspettano”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.