17 Giugno 2019 17:01

COMUNE DI ROVIGO

Presentata la squadra di palazzo Nodari

Il sindaco Edoardo Gaffeo ha nominato e presentato i sette assessori che lo affiancheranno nel suo mandato  


ROVIGO – Il sindaco Edoardo Gaffeo ha presentato oggi a palazzo Nodari, la squadra di governo. Gli assessori che compongono la Giunta Comunale sono sette: Roberto Tovo nato il 19 maggio del 1966, professore ordinario al Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Ferrara; Giuseppe Favaretto, nato il 28/11/1952, direttore del Servizio idrico integrato Veritas spa (VE); Mirella Zambello nata il 28 maggio 1962, assistente sociale lavora presso Inail Rovigo ed è docente all’Università di Padova, oltre che presidente regionale dell’Ordine degli assitenti sociali del Veneto; Dina Merlo nata il 18 luglio del 1957, insegnante; Andrea Pavanello nato il 22 gennaio del 1967, dottore commercialista; Luisa Cattozzo nata il 12 dicembre del 1972, lavora in Provincia ed è responsabile del Sistema informativo territoriale; Erika Alberghini nata il 4 giugno del 1975, insegnante.

“Il nostro impegno è e sarà quello di lavorare per il bene della città –ha esordito il sindaco -. E’ una Giunta formata da persone di altissimo profilo, con competenze mirate ai vari referati assegnati. Ho confermato quanto annunciato in campagna elettorale e ringrazio tutti per aver accettato di affiancarmi in questo compito impegnativo che richiede sforzi importanti. C’è la consapevolezza da parte di tutta coalizione che è arrivato momento di cambiare schema di gioco. Non ho raccontato frottole in campagna elettorale. Ho avuto carta bianca e l’accordo totale delle forze politiche e civiche, che hanno condiviso il progetto, la squadra di governo è di altissimo profilo. Siamo consapevoli che la maggioranza è di natura politica, ma gli assessori sono tecnici”.

E sulla questione partecipate in scadenza aggiunge: “Ci sono delle urgenze, abbiamo 45 giorni di tempo, stiamo iniziando a ragionare, giunta e maggioranza insieme. Il tema della competenza sarà comunque fondamentale per gestire aziende e partecipate dal pubblico”.

Tra le novità di questa Giunta, come spiegato da Gaffeo, l’accorpamento dei referati Urbanistica e Lavori pubblici, la Sicurezza Urbana Integrata con un progetto che si basa su alcune novità normative che vedono la Sicurezza urbana come un vero e proprio bene comune e il tema della partecipazione attiva . Infine, sindaco e assessori tutti concordi nel lavoro di squadra su obiettivi comuni e innovativi.

Di seguito l’assegnazione dei vari referati, come riportato nel Decreto sindacale

– Vicesindaco e Assessore alle Politiche Culturali e Servizi Formativi: Roberto Tovo nato a Rovigo il 19.05.1966;
– Assessore anziano alle Politiche di Pianificazione e Sviluppo del Territorio e Opere Pubbliche: Giuseppe Favaretto nato a Dolo il 28.11.1952;

– Assessore al Welfare: Mirella Zambello nata a Rovigo il 28.05.1962;
– Assessore allo Sviluppo sostenibile: Dina Merlo nata a Rovigo il 18.07.1957;
– Assessore al Bilancio: Andrea Pavanello nato a Rovigo il 22.01.1967:
– Assessore al Personale e all’Innovazione: Luisa Cattozzo nata a Rovigo il 12.12.1972;
– Assessore alla Partecipazione e ai diritti dei cittadini: Erika Alberghini nata a Ferrara il 04.06.1975.

Questi i primi commenti degli assessori. Giuseppe Favaretto spiega: “Per quanto riguarda i lavori pubblici e l’urbanistica, ci sono aspetti da chiarire con il dirigente per essere più presenti e efficienti e rispondere subito alle esigenze. Vivo a Rovigo, ma non sono di Rovigo: quello che mi ha spinto ad accettare proposta é che amo questa città”. Zambello aggiunge: “Molti comuni hanno lavorato facendo rete per il sociale, Rovigo è ancora indietro da questo punto di vista. Ci sono molte situazioni di bisogno: c’è da fare tante. In primis trovare fondi per fare rete e valorizzare il volontariato, queste reti vanno rigenerate per migliorare qualità della vita. Partiremo con la mappatura delle fragilità riscontrate”.

Tovo, della civica Gaffeo, sarà vicesindaco e assessore alla cultura: “Vogliamo dare valore alle opportunità culturali e formative delle persone. Andiamo incontro alla sensibilità delle persone, un ambiente felice nasce dove ognuno può sviluppare le proprie capacità. Il capitale umano é quello dove vogliamo investire di più. L’Accademia e la fondazione sono fondamentali, così come il diritto allo studio”. A fianco a lui, Dina Merlo: “Unirò aspetti tradizionali e innovativi. Andremo a lavorare insieme creando collegamenti nelle materie che lo richiedono. Ci sono problematiche come ambiente, tutela risorse naturali, innovazione energetica, turismo, che sono trasversali. Vogliamo valorizzare le attività produttive e usare finanziamenti europei il più possibile”.

Infine, la parola ad Alberghini: “Voglio confrontarmi con competenze degli altri e creare sinergie. I rapporti con le frazioni e i quartieri sollevano tante problematiche, dall’associazionismo all’urbanistica. Bisogna non solo individuare i problemi, ma anche valorizzare il rapporto e le relazioni con persone”. Il compito più delicato spetta sicuramente a Luisa Cattozzo: “Procederò con una mappatura dei processi dell’amministrazione intervenendo con dei correttivi per rispondere in tempo reale ai bisogni dei cittadini e delle aziende. Realizzerò un piano di formazione continua con i dipendenti: vogliamo preparare lo staff a essere pronto e reattivo per nuove progettualità europee e per l’innovazione tecnologica”.

Infine, Pavanello, per quanto riguarda il bilancio prende un po’ di tempo: “E’ un documento tecnico, difficile ore dire qualcosa. Per quanto riguarda l’indirizzo politico aspetto ancora un po’ per dichiararlo, sarà comunque concordato”.

In capo al sindaco restano le seguenti materie:
– Rapporti istituzionali;

– Progettazione sovracomunale;

– Comunicazione;

– Polizia Locale;

– Commercio;

Nel decreto sindacale è inoltre, previsto di delegare ai singoli assessori la firma di atti e altre specifiche funzioni che la legge o lo Statuto riservano alla competenza del Sindaco, nelle seguenti materie ordinate organicamente:
VICESINDACO e Assessore Roberto Tovo

– Cultura;

– Turismo;

– Rapporti con Università e Pubblica Istruzione;

– Scuola e Formazione professionale;

– Sistema bibliotecario;

– Toponomastica;

– Promozione della cultura della legalità;

– Integrazione scolastica per i minori con disabilità;

– Eventi e manifestazioni;

Assessore anziano Giuseppe Favaretto

– Edilizia privata;

– Lavori Pubblici, manutenzioni e sicurezza idraulica;

– Urbanistica;

– Patrimonio;

– Gestione verde pubblico;

– Mobilità sostenibile;

– Decoro urbano;

– Protezione civile;

– Servizi cimiteriali;

Assessore Mirella Zambello

– Città sana;

– Politiche sociali;

– Politiche del lavoro;

– Politiche abitative;

– Politiche per l’accoglienza e l’inclusione;

– Politiche per la famiglia;

– Sostegno economico e progetti solidali;

 

Assessore Dina Merlo

– Agricoltura;

– Attività produttive e SUAP;

– Abusivismo ambientale;

– Qualità dell’acqua e dell’aria;

– Politiche energetiche;

– Sicurezza urbana;

 

Assessore Andrea Pavanello

– Politiche Finanziarie e bilancio;

– Politiche Tributarie;

– Controllo di gestione;

– Servizi legali;

– Organismi variamente partecipati;

– Economato;

– Contratti e gare;

 

Assessore Luisa Cattozzo

– Risorse Umane;

– Servizi informatici e innovazione tecnologica;

– Progettazione europea;

– Agenda digitale e smart city;

– Servizi demografici, elettorale e statistica;

– Protocollo e archivio;

– Sportelli polifunzionali;

– Semplificazione amministrativa;

 

Assessore Erika Alberghini

– Sport;

– Associazionismo e Volontariato;

– Pari opportunità;

– Partecipazione attiva dei cittadini;

– Rapporti con i quartieri e le frazioni;

– Cooperazione internazionale;

– Politiche giovanili;

– Benessere animale;

– Affari Generali;

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.