12 Giugno 2019 20:45

CICLOTURISMO

Polesine Blu&Green Tour, debutto con tappa in Vangadizza per Vegeto e Vivo 

Domenica 16 giugno è in calendario la prima tappa da Rovigo a Badia Polesine


ROVIGO – Dopo la presentazione ufficiale in Provincia e la successiva anteprima in occasione del passaggio polesano della Ven.To., la grande ciclovia che collega Torino a Venezia, Polesine Blu&Green Tour entra nel vivo. Domenica 16 giugno è in calendario la prima tappa da Rovigo a Badia Polesine: un esordio in grande stile che porterà i ciclisti in Vangadizza dove dal 13 al 16 giugno va in scena la quinta edizione di Vegeto e Vivo, festival vegan vegetariano di caratura nazionale.

Un’abbinata non casuale quella tra le due ruote e lo stile di vita sano: la bicicletta e la valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio, idea su cui si fonda quest’intervento di area vasta fortemente voluto da Consvipo, vanno a braccetto infatti con l’educazione alimentare e in genere con la promozione delle corrette abitudini a tavola, elemento centrale del festival stesso che nella tre giorni di kermesse riserva ampi spazi di approfondimento e incontri ad hoc su questa tematica.

La partenza dei ciclisti è fissata per le ore 8 presso la sede di Fiab Rovigo, partner tecnico del progetto (corso del Popolo, 272): alle 10.30 è prevista una sosta per la visita alla Collezione Balzan di Badia e a seguire una visita guidata dell’abbazia con il professor Paolo Aguzzoni del Sodalizio Vangadicense. La giornata prosegue poi all’interno degli spazi del festival con partenza direzione Lusia tra le 16 e le 16.30, tappa per merenda a base di gelato presso l’orto didattico per chiudere infine al Censer di Rovigo, in concomitanza con l’evento FuoriFabbrica, a cura di FDZ (Fabbrica dello Zucchero).

Il contributo è di 10 euro per soci Fiab e di 20 per i non soci comprensivi di assicurazione infortuni, visite guidate e merenda; per il pranzo, concordato con l’organizzatore (doppio menù vegano o vegetariano con inclusi acqua, vino e caffè), il contributo è invece di 12 euro. Le iscrizioni sono aperte fino a venerdì 14 giugno sia online con modulo reperibile sul sito di Fiab Rovigo, o presso la sede.

Oltre a Consvipo e Fiab Rovigo la cabina di regia di Polesine Blu&Green Tour vede anche la partecipazione di Provincia di Rovigo, dei Gal Polesine Adige e Delta Po e di Assonautica Acque Interne Veneto ed Emilia: una squadra allargata e variegata che lancia un vero e proprio modello di gestione del territorio con l’obiettivo di coniugare ambiente e mobilità “lenta”. L’intento, condiviso anche da sindaci e larga parte delle associazioni e istituzioni del territorio, è quello di valorizzare lo straordinario sistema integrato di percorsi ciclabili e fluvio-lagunari del Polesine puntando su una duplicità che rappresenta anche un fattore di unicità a livello sia regionale che nazionale.

Dopo la vetrina altopolesana il focus si sposterà il 18 agosto nel Delta, con la tappa da Loreo a Rosolina nella suggestiva cornice delle valli: gli altri eventi, in via di calendarizzazione, vedranno un convegno tecnico in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, che si celebra dal 16 al 22 settembre, cui seguirà un happening mediatico in concomitanza con l’Ottobre Rodigino prima della pausa invernale.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.