09 Giugno 2019 10:00

CANARO

Inaugura il Museo diffuso tra il Muvig e la chiesa di Santa Margherita

 Un itinerario tra luoghi sacri e della storia dell’arte rinascimentale


CANARO –  Un itinerario tra luoghi sacri e della storia dell’arte rinascimentale. Domenica 16 giugno alle 17 avverrà la posa di tre opere d’arte risalenti al periodo dei pittori neoestensi, artisti che a metà dell’Ottocento resero omaggio a Benvenuto Tisi da Garofalo, di cui ricorrono i 460 anni dalla morte. Saranno il Muvig e la chiesa di Santa Margherita a Garofalo le tappe del Museo diffuso che ospiteranno i lavori dei neoestensi, creando un circuito di visitazione culturale e museale tra i due luoghi che rappresentano per Canaro la testimonianza di un momento della storia dell’arte italiana.

Al Muvig sarà esposta una tavoletta di forma ovale con cornice in foglia d’oro (55 x 40 cm), ceduta in comodato dall’ingegner Luciano Zerbinati, che riproduce il dipinto Natività di Benvenuto Tisi da Garofalo. L’opera si presta a essere inserita nel contesto museale del Muvig, casa natale di Benvenuto Tisi che diventa, perciò, una prima tappa del Museo diffuso. L’itinerario artistico prosegue dal Muvig alla chiesa di Santa Margherita a Garofalo dove saranno collocate due tavole copie di dipinti di Benvenuto Tisi da Garofolo: Resurrezione di Lazzaro, olio su tavola, (265 x 170 cm), e Adorazione nell’orto, olio su tavola, (185 x 125).

L’inaugurazione del museo diffuso prevede la partecipazione di storici dell’arte, che interverranno per illustrare le caratteristiche delle opere, e una passeggiata nell’itinerario tra il Muvig e la chiesa. Barbara Ghelfi, docente dell’università di Bologna e membro del comitato Muvig parlerà di Benvenuto Tisi da Garofalo protagonista del rinascimento estense, il critico d’arte Lucio Scardino interverrà su Ferrara nel XIX secolo, quadri neoestensi e neogarofaleschi;

Il programma: alle 17 saluti istituzionali di don Mario Turatti, Nicola Garbellini sindaco, Marco Maran dei Beni culturali diocesi di Adria e Rovigo, Luciano Zerbinati, Donatella Girotto del Cedi; seguirà la presentazione delle opere collocate nella chiesa Santa Margherita; passeggiata per il borgo e conclusione, alle 18.30, al Muvig con la presentazione della Natività a cura di Lucio Scardino e visita al museo accompagnati dagli operatori del Cedi. Il percorso del Museo diffuso è a disposizione su prenotazione allo 042521530, pagina facebook Muvig, [email protected] , tutte le domeniche pomeriggio alle 16.30 con partenza dal Muvig.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.