10 Giugno 2019 07:00

ELEZIONI ROVIGO

I neo assessori già all’opera: ecco i primi commenti

L'intervista alla futura giunta di Edoardo Gaffeo


ROVIGO – Edoardo Gaffeo è il nuovo sindaco di Rovigo e, come promesso, la sua giunta sarà composta da sette assessori. Di questi, quattro saranno esterni, mentre tre rappresenteranno le liste che l’hanno supportato in campagna elettorale (Civica Gaffeo, Pd, Forum dei Cittadini).

Gli assessori che entreranno in carica saranno: Roberto Tovo, già presidente del Cur e ingegnere e ricercatore meccanico a Ferrara, Giuseppe Favaretto, ds della Rugby Rovigo e direttore multiutility Veritas a Venezia, Mirella Zambello, docente universitaria Ca’ Foscari e presidente dell’ordine assistenti sociali del Veneto, Dina Merlo, insegnante ed esperta agraria, Erika Alberghini, insegnante specializzata in management culturale e museale, Andrea Pavanello, commercialista e già revisore dei conti, e Luisa Cattozzo, responsabile ufficio Gis e sistema territoriale informativo della Provinica.

Presenti alla lunga nottata che ha visto proclamare Gaffeo sindaco anche alcuni di loro, che commentano entusiasti il risultato elettorale. “Non so cosa mi aspetterà da domani – spiega Pavanello, probabile assessore al bilancio -. Edoardo mi ha chiamato e il suo progetto mi è piaciuto subito, rappresenta il cambiamento e la professionalità. Sono molto orgoglioso”. Con lui Erika Alberghini,  che ha curato il rapporto con le frazioni: “Sono stupita per questa vittoria a cui ho sempre creduto, ho visto le qualità di Edoardo e sono molto contenta. La città ora si aspetta molto da noi, è importante dare rappresentanza ai cittadini che hanno bisogno di essere ascoltati”.

Festeggia con il gruppo anche Dina Merlo: “Vogliamo far partire un nuovo metodo collegiale – spiega – abbiamo fatto un grande lavoro in un mese e mezzo e abbiamo fatto squadra. Edoardo ha svolto un ottimo lavoro, è una figura professionale, c’è molto da fare, ci rimboccheremo le maniche”. Con lei Roberto Tovo: “Le deleghe non sono ancora state definite, sicuramente saranno rispettate le nostre competenze. Siamo entusiasti”. Infine, Mirella Zambello, attenta al sociale: “C’è molto da fare a Rovigo, siamo molto indietro sulle politiche sociali e c’è un bisogno molto sentito e importante a cui dare risposta”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.