11 Maggio 2019 16:12

POLIZIA

Sfruttamento della prostituzione e stalking: arrestato grazie all’aiuto dell’ex moglie

L'uomo, un albanese di 50 anni, era stato condannato a Brescia, ma cercava di sfuggire alla legge


ROVIGO – E’ stato condannato nel 2002 a Brescia a 7 anni di reclusione un cittadino albanese di 50 anni, accusato di favoreggiamento e prostituzione. Ma l’uomo non era mai stato preso, dato che è rimasto latitante e irreperibile. Ma ieri, la polizia di Rovigo, è riuscita ad arrestarlo grazie alla collaborazione con l’ex moglie, che vive proprio in città.

La donna, infatti, lo scorso 7 maggio si era presentata in questura per denunciare l’ex marito, che la stava perseguitando e spaventando: l’avrebbe continuata a chiamare ininterrottamente, dicendole che sapeva dove viveva e dove andava. Una vera e propria persecuzione, al punto che la squadra mobile ha posto sotto protezione la donna e la sua famiglia. Grazie alle indagini, sulle sim da cui partivano le chiamate alla moglie, è emerso che l’8 maggio l’uomo fosse a Trieste: due equipaggi della mobile sono quindi partiti alla volte della città friulana, arrestando l’uomo, che nel frattempo aveva cambiato nome e identità.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.