04 Maggio 2019 09:33

CULTURA

Rovigoracconta parte con il botto: il tempo non rovina la festa della città

La prima giornata ha già colpito nel segno con Serra, Carofiglio e Nada. Oggi si attendono Angelo Duro, Frankie HiNrg e Guido Catalano


ROVIGO – Una partenza assai fortunata quella di ieri, per Rovigoracconta 2019. Il disfattismo di chi chiamava pioggia è infatti stato contraddetto da una splendida giornata di sole con solo una decina di minuti di pioggerellina che nulla a tolto alla magia delle piazze arancioni attrezzate per l’occasione. E già il primo giorno è stato un successo, con una piazza Vittorio Emanuele II gremita di persone ad ascoltare Michele Serra, editorialista scrittore (LEGGI ARTICOLO) seguito da Gianrico Carofiglio, magistrato scrittore e infine il concerto dell’intramontabile e psichedelica star Nada, tornata alla ribalta a Sanremo in duetto con Motta, selezionata per la colonna sonora di The Young Pope di Sorrentino.

Tutti i presenti hanno assistito ai tre appuntamenti, susseguiti uno dopo l’altro grazie alla sapiente conduzione di Christian Mascheroni, Paola Perego e Claudia Vigato. Nei dieci minuti di pioggia nessuno ha preso paura: ombrello, una stretta al vicino, e via ancora ad ascoltare il fiume di parole dal palco degli ospiti. Tant’è che poi è tornato il sereno.

Oggi il programma continua con una giornata ricca di eventi (LEGGI ARTICOLO). Si parte alle 12, in piazza Vittorio con Angelo Duro, si prosegue alle 16 con Frankie hi nrg, solo per citare qualche appuntamento, e si chiude poi con Guido Catalano che farà un reading spettacolo delle sue poesie prima della notte dei Buskers in giro per i locali del centro città.

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.