10 Maggio 2019 13:57

L'ACCORDO

Partnership tra Consvipo e Cev per energia e appalti pubblici

Si tratta di un'aggregazione capace di accorpare oltre 1100 enti pubblici


ROVIGO – Un nuovo importante accordo di collaborazione tra il Consvipo e il Cev. Dopo l’intesa sottoscritta con Ance Rovigo, ai primi di aprile, ora è la volta del consorzio Cev: la partnership porterà a novità e migliorie significative nei settori dell’energia e degli appalti pubblici. 

Cev, nato nel 2002, è un’aggregazione capace di accorpare oltre 1100 enti pubblici distribuiti nell’intero territorio nazionale, per fornire soluzioni innovative ed efficienti per le attività delle pubbliche amministrazioni che intendono avviare modelli di gestione virtuosi e improntati al risparmio.

“Ritengo – commenta Guido Pizzamano, presidente del Consvipo – che i rapporti che verranno attivati potranno portare nel prossimo futuro a interessanti opportunità per tutto il territorio polesano e i comuni soci, che nell’ambito di questo scambio virtuoso beneficeranno del miglioramento dei servizi erogati al pari di quanto avverrà per i soci Cev” In particolare l’intesa permetterà di usufruire degli accordi quadro nel settore dell’energia ed efficientamento energetico, utilizzare la centrale unica di committenza, ma anche aggiornare con fondi agevolati un certo numero di Pcill oltre ad attingere a servizi ulteriori quali l’assistenza tecnica.

“In materia di efficientamento energetico chi è chiamato a dare il buon esempio sono le Pa, che svolgono due ruoli: consumatore e modello. Devono agire in maniera tale non solo da operare con un considerevole risparmio, ma fungere da traino per l’adozione di soluzioni tecniche che mirino alla sostenibilità ambientale ed energetica” commenta il presidente di Cev, Andrea Tasinato.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.