14 Maggio 2019 10:36

LUSIA

L’orto a scuola: un giorno di premiazioni con 313 bambini

Il progetto è promosso dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’ Azienda ULSS 5 Polesana


LUSIA – Giovedì 16 maggio dalle ore 9.00 alle ore 12 sono attesi a Lusia 313 bambini, che hanno partecipato al progetto con i loro insegnanti e genitori, all’ evento finale che premierà i primi tre elaborati classificati. L’ evento si terrà presso l’ area verde antistante il Mercato ortofrutticolo della cittadina, prima della premiazione prevista per le 11 circa, le scolaresche saranno intrattenute con spettacoli teatrali sulle tematiche legate alla corretta alimentazione, con possibilità di gustare una sana merenda con frutta e verdura di stagione, preparata dalla Pro loco di Lusia.

Nasce nel 2009 e compie quest’anno 10 anni il progetto: “ l’ orto a scuola”. Promosso dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’ Azienda ULSS 5 Polesana e sostenuto inizialmente dal Mercato ortofrutticolo di Lusia e da quest’anno anche dal Mercato ortofrutticolo di Rosolina, il progetto vede oggi una fitta rete di collaboratori e partner e coinvolge tutto il territorio provinciale. L’ obesità e il sovrappeso in età infantile hanno delle implicazioni dirette sulla salute del bambino e rappresentano un fattore di rischio per lo sviluppo di gravi patologie in età adulta.

Il 25% dei bambini della Regione Veneto sono in sovrappeso (studio Okkio alla Salute, 2016). Rispetto alle raccomandazioni delle Linee guida sulla sana alimentazione di assumere almeno cinque porzioni al giorno di frutta e verdura: – solo il 27 % dei bambini nella regione Veneto consuma frutta 2-3 volte al giorno; – solo il 30% dei bambini consuma verdura 2-3 volte al giorno, (studio Okkio alla Salute 2016) Il progetto “ l’ orto a scuola “ rappresenta, dunque, una buona occasione sia per educare i bambini al gusto di alimenti a loro spesso poco graditi quali frutta e verdura, offrendo la possibilità di far provare nuove esperienze gustative ai bambini, sia per valorizzare e non dimenticare il legame con le tradizioni locali ed il proprio territorio. Gli obiettivi del progetto sono dunque quelli di sviluppare in bambini in età prescolare e scolare competenze chiave di cittadinanza e di promuovere l’impegno in prima persona per il proprio benessere attraverso l’incremento dell’utilizzo di una didattica di tipo laboratoriale ed esperenziale.

Numeri importanti caratterizzano questo decimo compleanno del progetto: hanno aderito 18 scuole del territorio dell’ azienda ULSS 5 Polesana con il coinvolgimento di 862 bambini. Insegnanti, bambini, genitori hanno tutti insieme lavorato per la realizzazione dell’ orto nelle loro scuola. Tra i partner dell’ iniziativa, il consorzio di tutela insalata di Lusia IGP ha indetto per il quarto anno consecutivo il concorso “ Insalata di Lusia IGP Prima della classe” a cui hanno partecipato le scuole che hanno aderito al progetto, con la realizzazione di un elaborato in forma cartacea contenente una filastrocca inventata dai bambini con l’insalata di Lusia IGP e il Radicchio di Chioggia IGP.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.