12 Maggio 2019 10:23

LENDINARA

La senatrice Toffanin incontra Viaro: “Giovani e anziani, una risorsa per il territorio”

La candidata per Forza Italia alle elezioni europee con Berlusconi è stata accolta dal candidato sindaco


LENDINARA – Anche la senatrice Roberta Toffanin, candidata per Forza Italia alle elezioni europee con Berlusconi, è stata ospitata presso la sede di Obiettivi Comuni per presentare la propria corsa elettorale. Membro dell’11ª Commissione permanente con competenza su Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale e della Commissione parlamentare per le questioni regionali, ha trascorso la mattinata di venerdì 10 c.m. in dialogo con la Casa Albergo per Anziani, spostandosi poi nella sede dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro (ANMIL), terminando il percorso in città al Poliambulatorio Sant’Anna.

«Sono molto produttive queste occasioni continue di confronto con il territorio», ha commentato la senatrice, «per conoscere le criticità locali e potersene fare carico. È importante che l’Europa si muova in direzione di un cambiamento per una maggiore rappresentanza del popolo, tutti gli stati membri devono poterne trarre beneficio e si deve delineare una difesa unica da potenze egemoniche che stanno avanzando». Di vicinanza ai cittadini e cambiamento ha parlato anche Matteo Bronzolo, coordinatore della sezione locale di Forza Italia, lasciando poi la parola ai due giovani candidati in città nella lista a sostegno di Luigi Viaro, Claudia Destro e Alberto Marinelli. «È importante aiutare i giovani a riscoprire la loro coscienza politica e soprattutto a realizzare le loro idee in business», ha detto Marinelli, coordinatore dei giovani di Forza Italia per la provincia di Rovigo. Claudia Destro ha sottolineato: «L’Europa è, e deve, essere vicina ai giovani, con iniziative che io stessa ho avuto occasione di vivere, come scambi e progetti nell’Unione, perché sono opportunità vere per noi giovani. È dall’istruzione che si parte per formare una comunità di persone che ragionano in modo autonomo e responsabile».

Dei giovani ha parlato anche Roberta Toffanin: «Va fatto loro un plauso perché soprattutto in questo periodo difficile molti di loro si stanno avvicinando al mondo politico con uno spirito di volontariato di grande generosità». «Mettere i giovani in lista non è solo un giovanilismo di facciata. Sono in lista perché, affiancati da chi ha più esperienza, devono capire che da dentro la politica si riesce a crescere e a far crescere la comunità», ha commentato il candidato sindaco Luigi Viaro. «E noi – ha aggiunto – abbiamo il dovere di dare loro esempi positivi, anche ora che siamo in campagna elettorale, senza continuare a mettere in evidenza i difetti degli altri ma ragionando sul nostro programma, che va vissuto anno per anno e non solo scritto gli ultimi giorni».

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.