29 Maggio 2019 10:15

CASTELMASSA

La seconda vita politica di Giuliana Gulmanelli a Sermide e Felonica

"Essere stata eletta consigliera comunale mi riempie di soddisfazione"


CASTELMASSA – Giuliana Gulmanelli, classe 1950, insegnante in pensione, massese doc, in politica da sempre per la sinistra classica, è una delle più esperte e conosciute amministratrici polesane.

“Nell’autunno 2017 l’allora sindaco di Sermide e Felonica Mirco Bortesi  – ricorda Giuliana Gulmanelli – mi propose di entrare in giunta come assessora esterna per ambiente, trasparenza, programmazione e urbanistica; accettai con entusiasmo, anche perché Bortesi lavora come fisioterapista a Castelmassa, un’amicizia consolidata nel tempo. Studiai e mi impegnai duramente all’insegna del gioco di squadra, una bella esperienza finita troppo presto, purtroppo”. Infatti il 29 maggio 2018 il Consiglio di Stato dichiarò decaduto il governo locale Bortesi per la nota questione dei fasci del lavoro, che ebbe risonanza nazionale. Poi il commissariamento prefettizio durato sino al 25 maggio scorso.

Qualche mese fa Giuliana Gulmanelli entrò nella squadra di Mirco Bortesi per le amministrative del 26 maggio, che lo hanno visto ancora vincitore con 1.655 voti su Marco Negri, centro-destra.

“Essere stata eletta consigliera comunale a Sermide e Felonica – conclude Giuliana Gulmanelli – mi riempie di soddisfazione! Una  squadra affiatata, motivata, preparata, in cui gioventù ed esperienza si sono ben amalgamate, mesi di duro lavoro per dare un futuro al Comune paralizzato per troppo tempo, ciò per spirito civico. I cittadini hanno premiato la nostra proposta, consapevoli che gli estremismi e gli alibi giurisdizionali non portano da nessuna parte. Adesso al lavoro tutti noi e sono contenta della mia seconda giovinezza politico-amministrativa”

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.