07 Maggio 2019 13:26

ECONOMIA

Inizia la fusione tra Confindustria Venezia-Rovigo e Assindustria Veneto centro

Insieme, i territori di Venezia e Rovigo fatturano 39,6 miliardi e contano 184.856 addetti


VENEZIA – Inizia oggi il percorso di confronto per verificare le condizioni per una fusione fra Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo e Assindustria Venetocentro. L’ordine del giorno riguardante l’aggregazione fra le territoriali di Venezia e Rovigo con Padova e Treviso è stato votato all’unanimità dal Consiglio di Presidenza dell’Associazione degli Industriali di Venezia e Rovigo, riunitosi oggi a Marghera. Successivamente, ha ricevuto l’approvazione del Consiglio Generale.

“Sono profondamente soddisfatto per la fiducia manifestata dagli organi associativi, stante la delicatezza e la profonda valenza del mandato ricevuto – dichiara il Presidente di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo Vincenzo Marinese –. L’eventuale aggregazione tra le territoriali vuole e deve essere un elemento di forza e di spinta propulsiva alle dinamiche regionali, il cui coordinamento e rappresentanza sono competenza di Confindustria Veneto”.
Insieme, i territori di Venezia e Rovigo fatturano 39,6 miliardi e contano 184.856 addetti (fonte Industria Felix).

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.