12 Maggio 2019 17:46

ADRIA

Comune e pubblica sicurezza, insieme per gli interventi di soccorso durante i lavori al ponte Chieppara

E' stato fatto un quadro di  previsione del traffico veicolare in città


ADRIA – Dopo la presentazione del crono programma  lavori  al ponte levatoio di Chieppara, ai commercianti e ai consiglieri d’opposizione, l’assessore ai lavori pubblici Marco Terrentin e il sindaco Omar Barbierato, affiancati dal comandante della polizia locale e da un tecnico comunale, hanno incontrato in sala consigliare, i rappresentanti delle forze armate, i vigili del fuoco, del Suem (Servizio Sanitario di Urgenza ed  Emergenza Medica) di Adria, della casa di cura di Porto Viro e  della croce verde. Motivo della riunione, quello di fare un quadro di  previsione del traffico veicolare in città, nel momento in cui la mobilità verrà modificata a senso unico alternato sul ponte Chieppara, durante i  mesi di interventi di manutenzione straordinaria, e poi, nel periodo in cui l’infrastruttura sarà interdetta al traffico veicolare.

Tra le decisioni emerse dall’incontro è stato concordato che per tutto il periodo dei lavori, i mezzi di soccorso transiteranno sulle strade alternative, come il ponte Bettola,  per non incrementare i disagi ai cittadini nel punto nevralgico del ponte Chieppara. “Di concerto con sistemi territoriali e le ditte che eseguiranno i lavori-spiega l’assessore ai lavori pubblici Marco Terrentin- stiamo ottimizzando la tempistica degli interventi, per limitare i disagi che si creeranno con la viabilità modificata soprattutto durante  la chiusura totale del ponte”.

“Nel momento in cui  il ponte Chieppara diventerà un punto nevralgico per la mobilità-commenta il sindaco Barbierato- è importante che la sinergia collaborativa con le forze dell’ordine e chi è parte attiva nelle operazioni di soccorso, si traduca in una strategia mirata a favore della collettività, per tutto il periodo dei lavori all’infrastruttura”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.