23 Maggio 2019 17:16

L'INIZIATIVA

Centinaia di alunni delle scuole d’infanzia e primarie premiati da Vado Sicuro

Tutti, autorità e rappresentanze del territorio, hanno sottolineato il valore di questo progetto per l’educazione alla sicurezza


ROVIGO – Nel primo semestre 2018, secondo le stime preliminari Istat, il numero di incidenti stradali con lesioni a persone diminuisce del 3% sullo stesso periodo dell’anno precedente. Il numero delle vittime della strada torna a diminuire di circa l’8% e anche i feriti calano del 3% circa. Nei primi sei mesi dell’anno, in relazione agli anni di riferimento 2001 e 2010 per la sicurezza stradale, il numero di morti scende mediamente del 25% rispetto al primo semestre 2010 e del 55% nel confronto con lo stesso periodo del 2001. La tendenza alla diminuzione della mortalità registrata nel primo semestre 2018, rispetto al periodo gennaio-giugno 2017, riavvicina il dato nazionale all’obiettivo europeo di riduzione del 50% delle vittime entro il 2020.

L’indice di mortalità, calcolato come rapporto tra il numero dei morti e il numero degli incidenti con lesioni a persone moltiplicato 100, è pari a 1,8, in diminuzione rispetto al primo semestre 2017 (1,9). La diminuzione delle vittime nel primo semestre del 2018 è legata soprattutto a una flessione registrata su autostrade (-15,7%) e su strade urbane (-8,3%). Anche per le strade extraurbane si registra un calo delle vittime, lievemente più contenuto e pari a circa il 7%.

E in Polesine? Anche qui, i dati riferiti alla Polizia Stradale di Rovigo registrano, rispetto al 2017, la diminuzione degli incidenti “con feriti” (-16) e degli incidenti “senza feriti” (-11). Stabile il numero degli incidenti con “esito mortale” (5). Il totale degli incidenti rilevati è passato da 192 nel 2017 a 165 nel 2018 (-14,06%).

Ecco allora l’importanza fondamentale di un progetto come Vado Sicuro, che ha accompagnato l’anno scolastico 2018/2019 di circa 2000 studenti della provincia di Rovigo. Migliaia di bambini e ragazzi che attraverso modalità diverse e percorsi educativi anche molto differenti, concorrono ad un unico obiettivo: radicare una cultura della sicurezza, un senso civico che contribuirà a farli crescere come cittadini responsabili e consapevoli.

Giovedì 23 maggio gli alunni delle scuole polesane dell’infanzia e primarie che hanno partecipato all’edizione 2019 di VADO SICURO hanno ricevuto il ringraziamento di tutto il territorio per la loro sensibilità verso il tema della sicurezza stradale.
Presenti i rappresentanti dei tanti soggetti che da anni sostengono Vado Sicuro: Maddalena De Luca – Prefetto, Ivan Dall’Ara – Presidente Provincia di Rovigo, Alfredo Balena – Responsabile delle relazioni Esterne di Adriatic LNG, Cristiano Corazzari – Assessore al territorio, cultura e – Regione del Veneto, Colonnello Dario Guarino – Comandante Guardia di Finanza provinciale,Cap. Francesco Rizzo – Comandante Guardia di Finanza Compagnia di Rovigo, Lucio Renesto – AIFVS – Associazione Familiari Vittime della Strada, Ispettore Superiore Alberto Cappellini  e Assistente Capo Coordinatore Righetti Pino – Polizia Stradale per il Veneto – Sezione di Rovigo, Colonnello Antonio Rizzi – Comandante provinciale dei carabinieri di Rovigo e del Polesine,Luogotenente Valentini Paolo – Carabinieri – Stazione di Badia Polesine, Comandante Giovanni Tesoro – Polizia Locale Rovigo, Vice Commissario Giampaolo Sprocatti – Polizia Locale Rovigo, Giovanna Casale – Dipartimento di Prevenzione – Azienda ULSS 5 Polesana, Antonio Argenziano – Direzione Generale Territoriale del Nord-Est, Ufficio Motorizzazione Civile di Verona, Sezione di Rovigo, Marco Cavallaro – Direttore Centro Commerciale La Fattoria.

In rappresentanza del mondo dello sport: Enrico Davì, Maurizio Ventura, Antonio Barioni e gli atleti  Marco Demartini, Luca Turri, Lorenzo Davi, Khalifa Diagne- Nuovo Basket Rovigo.

È stato consegnato alla Provincia di Rovigo e a Adriatic LNG, nelle persone del Presidente Ivan Dall’Ara, e di Alfredo Balena il Premio di Rappresentanza della Presidenza della Camera dei Deputati quale riconoscimento al valore della campagna.

Dice il Presidente della Provincia di Rovigo Ivan Dall’Ara: “Vado Sicuro è ormai una iniziativa radicata nel territorio. Il costante impegno e l’entusiasmo con cui le numerose scuole, insegnanti e studenti, partecipano all’evento, ed il supporto delle istituzioni, testimoniano ancora una volta come il valore della sicurezza stradale e della prevenzione siano fondamentali per il benessere dell’intera comunità”. A fianco della Provincia di Rovigo c’è Adriatic LNG, società che da tempo contribuisce a valorizzare iniziative sportive, culturali ed educative in Polesine: “”Promuovere valori come senso di responsabilità e rispetto delle regole è una priorità per Adriatic LNG, che considera Vado Sicuro un progetto capace di sviluppare una solida cultura della sicurezza sul territorio” afferma Alfredo Balena delle Relazioni Esterne di Adriatic LNG. “Anche in questa edizione l’iniziativa è stata premiata con una medaglia al merito da parte della Presidenza della Camera dei Deputati, che ne ha riconosciuto l’importante funzione sociale per la comunità. Ringraziamo i partner istituzionali che hanno sostenuto con noi il progetto e facciamo i complimenti a bambini e insegnanti, che con dedizione e creatività colorano questo importante appuntamento formativo”.

Gli insegnanti delle scuole dell’infanzia e primarie sono attivi, pieni di idee e di entusiasmo. E così, guidano i loro piccoli studenti nella realizzazione di lavori fantasiosi e al tempo stesso curati nei particolari, minuziosi nelle tecniche utilizzate, per far sì che il messaggio sulla sicurezza stradale passi attraverso il divertimento e la creatività.

La Scuola dell’infanzia “Suor Giuseppina Vecchiato” di Fratta Polesine ha realizzato un video spot che vede protagonista un genitore mentre guida con il cellulare: un modo concreto per coinvolgere attivamente i bambini e per trasmettere loro messaggi fondamentali sul tema della sicurezza.

“Il nostro genitore-attore – dicono le insegnanti – agisce troppo d’istinto rispondendo al telefono, causando così un grave incidente…Ma grazie al rewind ha la possibilità di vedere cosa invece (non) accade usando la prudenza e rispettando le regole! Una sorta di “…e se invece” che culmina nel messaggio dei bambini, appositamente gridato in lingua inglese, come i migliori claime pubblicitari per essere il più possibile universali e incisivi: IT’S IN YOUR HANDS”, è nelle tue mani…”

Ricordiamo che è allestita presso il Centro Commerciale La Fattoria la mostra di parte dei lavori in concorso realizzati dalle scuole.

I bambini più piccoli hanno davvero dato il meglio: video, cartelloni, plastici ricchi di particolari, vere e proprie opere d’arte, realizzazioni a volte sorprendenti, se si pensa all’età degli autori, che grazie all’entusiasmo delle loro brave insegnanti hanno saputo realizzare lavori di grande precisione e fantasia

Domani, Venerdì 24 maggio, premiazione delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

PREMIATI VADO SICURO 2019 | SCUOLE DELL’INFANZIA

Vincono 1 buono acquisto da 100 euro:

– Scuola dell’Infanzia S. Cuore – Oca Marina – Taglio di Po

Menzione speciale per il lavoro realizzato
Buono acquisto di 100 euro + Puzzle

– Scuola dell’Infanzia di Melara

– Scuola dell’Infanzia Principe di Napoli di Rovigo

– Scuola dell’Infanzia E. De Amicis di Ca’ Zen di Lusia

– Scuola dell’Infanzia Garibaldi di Lendinara

– Scuola dell’Infanzia Don Minzoni di Lendinara

– Scuola dell’Infanzia Statale “Pinocchio” – Rovigo

– Scuola dell’Infanzia Vittorino da Feltre di Castelguglielmo

– Scuola dell’Infanzia Gregnanin di Adria

– Scuola dell’Infanzia di Buso

Menzione speciale per il lavoro realizzato
Buono acquisto di 125 euro

– Scuola dell’Infanzia S. Antonio Rovigo

– Scuola dell’Infanzia “Gastone Marchiori” Lusia

– Scuola dell’Infanzia Don F. Zurma – Arquà Polesine

– Scuola dell’Infanzia Marchi – Rovigo

– Scuola dell’Infanzia Bottoni Papozze

– Scuola dell’Infanzia Statale di Villamarzana

– Scuola dell’Infanzia Suor Giuseppina Vecchiato Fratta Polesine

– Scuola dell’Infanzia di Fenil del Turco

– Scuola dell’Infanzia Casa Gioiosa Vittorino da Feltre Salara

– Scuola dell’Infanzia Statale Vittorino da Feltre di Villanova

del Ghebbo loc. Bornio

– Scuola dell’Infanzia Maria Immacolata parificata di Fiesso Umbertiano

 

2° premio

Buono acquisto di 200 euro

Scuola dell’Infanzia C. Collodi di Bergantino

 

1° premio

Buono acquisto di 250 euro
Scuola dell’Infanzia di Castelmassa

 

PREMIATI VADO SICURO 2019 | SCUOLE PRIMARIE

Vincono 1 buono acquisto da 100 euro:

– Scuola primaria G.B. Stella di Taglio di Po

– Scuola Primaria “Vittorino da Feltre” Castelguglielmo

– Scuola Primaria Guarda Veneta

– Scuola Primaria “A. Moro” Boara Polesine

Menzione speciale per il lavoro realizzato
Buono acquisto di 125 euro

– Scuola primaria G. Carducci di Occhiobello

– Scuola primaria Dell’Amicizia di Mardimago

– Scuola primaria G. Mazzini di Villanova del Ghebbo

– Scuola primaria Statale O. Pighin Lusia

– Scuola primaria Martiri della Libertà di Pincara

 

3° Premio

Buono acquisto di 150 euro

– Scuola primaria G. Pascoli di Taglio di Po

 

3° Premio

Buono acquisto di 150 euro

– Scuola primaria Samuele Donatoni Rovigo

 

2° premio

Buono acquisto di 200 euro

– Scuola primaria G. Pascoli di Rovigo

 

1° Premio

Buono acquisto di 250 euro

– Scuola primaria A. Manzoni di Bergantino

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.