09 Maggio 2019 19:59

ELEZIONI ROVIGO

Calenda a sostegno di Gaffeo: “Bisogna tornare ad amministrare in modo serio”

L'ex ministro, candidato alle europee, in visita a Rovigo: "Rappresentiamo l'Italia che lavora, studia e produce"


ROVIGO – Un supporto speciale quello arrivato oggi a Edoardo Gaffeo, candidato sindaco per il centrosinistra, da parte dell’ex ministro Carlo Calenda, candidato come capolista alle Europee. Una piazza Vittorio Emanuele gremita quella che ha atteso il suo arrivo, composta anche da tanti altri volti del Pd: dal sindaco di Polesella Leonardo Raito, che ha fatto le veci del segretario Giuseppe Traniello Gradassi, ai tanti candidati consiglieri per le prossime elezioni comunali rodigine.

“E’ un onore ospitare in questa piazza due teste pensanti, in questi tempi in cui l’ignoranza sta dilagando – introduce Raito -. Sia Gaffeo sia Calenda sono persone preparate, in grado davvero di poter costruire il meglio per Rovigo e per l’Europa”.

Calenda esordisce: “Gaffeo ha un profilo importante. Viene da un mondo che non appartiene alla politica, ma da fuori – spiega Calenda -. Nelle elezioni comunali è importante che si lavori in modo concreto fuori da ogni appartenenza ideologica, la città va amministrata: l’augurio che gli posso fare è di essere un buon gestore”.

Per quanto riguarda le elezioni europee invece aggiunge: “Dobbiamo tornare a dare rappresentanza a un paese serio, essere in Europa significa essere in serie A – spiega -. Non possiamo finire come altri paesi, Ungheria e Polonia, in altre serie: dobbiamo continuare a giocare in serie A. Non dobbiamo uscire dai grandi paesi europei, bisogna lavorare sodo: non serve battere pugni o fare sceneggiate, dobbiamo dare rappresentanza all’Italia che lavora, produce e che studia, che oggi non è più rappresentata”.

“Abbiamo bisogno di persone che sappiano esattamente cosa significa la riforma dell’Unione Europea, delle sue istituzioni, abbiamo bisogno di una sponda costante e attenta alle esigenze degli enti locali, e di interlocutori seri ed affidabili. Carlo Calenda è uno di loro”. Così Edoardo Gaffeo ha dato il benvenuto a Carlo Calenda. “Stiamo facendo passare un messaggio importante: la politica si fa nelle piazze, tra la gente, non si fa nei luoghi chiusi. E’ importante essere in questa piazza bellissima”. Sul palco anche Francesco Mazzo, giovane fondatore dei circoli “Siamo Europei” della provincia di Rovigo e Graziano Azzalin capolista del Pd, una delle tre liste che sostengono la candidatura di Gaffeo.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.