02 Maggio 2019 10:18

TERRITORIO

Artvision+ : al via il primo dei tre workshop per promuovere il Veneto

Domenica 5 maggio la Regione del Veneto presenterà a Rovigoracconta, in anteprima nazionale, la nuova piattaforma


ROVIGO – Domenica 5 maggio la Regione del Veneto presenterà a Rovigoracconta, in anteprima nazionale, la nuova piattaforma che mette in contatto operatori culturali e turistici per favorire l’organizzazione di eventi e la promozione di destinazioni turistiche meno note

La cultura come fattore di sviluppo locale per valorizzare, con nuovi linguaggi, forme e visioni, destinazioni turistiche meno note e favorire, al tempo stesso, la nascita di nuove sinergie. Sarà proprio la promozione turistica attraverso “il prisma della cultura” il tema al centro del workshop organizzato a Rovigoracconta domenica 5 maggio, dalle 16:00 alle 18:00, dalla Regione del Veneto, nell’ambito del progetto ArTVision+, in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia, e finanziato dal Programma europeo Interreg Italia-Croazia. Nella prima parte del workshop, che avrà luogo presso la Pescheria Nuova, sarà presentata, in anteprima nazionale, la nuova piattaforma creata per favorire l’organizzazione di eventi nazionali e internazionali, mettendo in contatto gli operatori culturali con quelli del settore turistico; nonché la promozione, grazie anche a video storytelling di stampo artistico, di luoghi fuori dai tradizionali itinerari di viaggio. Nella seconda parte, avrà luogo una suggestiva performance artistica a dimostrazione del fatto che proprio la cultura, nelle sue molteplici declinazioni, può trasformarsi in un prezioso fattore di sviluppo locale. Per l’occasione si esibirà Flavia Bussolotto ne “I sei cigni”, una narrazione teatrale a partire dalla fiaba dei fratelli Grimm, prodotta da Tam Teatromusica. La voce dal vivo della performer dialogherà con suoni prodotti in tempo reale, insieme a voci e suoni pre-registrati che amplificheranno la capacità del suono di evocare luoghi, atmosfere e stati d’animo.

«Il progetto ArTVision+ – spiega l’Assessore regionale alla Cultura – sposa un nuovo concetto di promozione turistica, con lo scopo di valorizzare quelle aree dal potenziale inespresso che non sono incluse nei tradizionali itinerari di viaggio, ma che, grazie alla contaminazione tra turismo e cultura, possono trovare un nuovo splendore. Da qui, l’idea di realizzare degli innovativi strumenti di promozione turistica che andremo a presentare all’interno di tre differenti workshop in ambito regionale».

La partecipazione all’iniziativa è gratuita e rivolta a cittadini, operatori culturali e turistici.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.