04 Maggio 2019 14:58

ROVIGORACCONTA

Angelo Duro sconvolge piazza Garibaldi: ecco la prima non presentazione del suo libro

Il noto comico, con il suo stile cinico e irriverente, ha sbaragliato tutti invitando a non leggere "Piano B"


ROVIGO – Ha sbaragliato tutti questa mattina Angelo Duro, noto comico e personaggio dello spettacolo, che ha presentato a Rovigoracconta il suo libro “Piano B”. Con il suo stile scanzonato e pessimista, usato come stratagemma per attirare l’attenzione veicolando invece il messaggio opposto a quello affermato, Angelo Duro ha catturato piazza Garibaldi sollevando molte domande dal pubblico incuriosito e, per chi ancora non lo conosceva, quasi esterrefatto.

“Ho scritto un libro che in realtà non dice niente, quindi siete liberi di portarlo in libreria e chiedere che ve lo cambino con qualcosa di diverso – spiega Angelo Duro -. Non parlo di nulla”.

E se si chiede che messaggio vuole portare ai tanti giovani presenti in piazza oggi, afferma con la sua consueta ironia: “Il messaggio che voglio portare è quello di non leggere, non serve e peggiora la vita – afferma -. Non studiate, non informatevi: vivrete peggio. Questi tempi richiedono stupidità, non pensate a niente e vivete in modo leggero solo così potrete essere felici. Non leggere fa essere più fighi, avere più donne. Leggere invece vi metterebbe in moto meccanismi tristi, che vi allontanerebbero dalle donne e dal divertimento”.

Così come recita il retrocopertina del suo libro, che nonostante tutto è andato a ruba: “Di cosa parla questo libro? Secondo voi, ve lo dico? Non esiste. Leggetelo e lo capirete da soli. Vi pare che ora mi metto a scrivere qui di cosa parla per farvi risparmiare tempo? Che me ne frega a me? Che cazzo avete da fare di così importante oggi? Le solite cazzate per cui credete di sentirvi vivi; questo dovete fare? Allora andate a farle. Chi vi trattiene. Secondo voi io dovrei scrivere una cosa per convincervi a leggerlo, come fanno tutti? Magari dovrei fare pure il simpatico? E usare la simpatia per tirarvi un pacco? Io non le faccio queste cose. Eh sì, voi ci tenete alla simpatia, avete bisogno di gente simpatica attorno, perché dovete illudervi che tutto stia andando bene. Invece accettate la realtà, una volta tanto”.

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.