#perbacco

26 Aprile 2019 11:15

PERBACCO

Vinitaly: un successo per le imprenditrici rodigine

Protagoniste le cantine Maeli e Quota 101


VERONA – Le novità del vino buono ci sono sempre al Vinitaly. Anche quest’anno emoziona  il salone internazionale dei vini e distillati a Verona dal 7 al 10 aprile e fiera migliorata negli ultimi anni per organizzazione e qualità dei visitatori.

Maeli Wine e Quota101 in primo piano, le imprenditrici rodigine Dilavanzo e Gardina sanno farsi notare anche al 53esimo Vinitaly. Ed è di tendenza il rosa, sempre più naturale è legato al territorio. Di qualità. Bello.

Elisa Dilavanzo ha presentato il “Dilante” rosa ancestrale, il nuovo petillant di Maeli Wine da vecchie varietà di Corbina Nera e Marzemina Bianca delle colline Euganee. Per Elisa un ritratto di signora: “Dilante da uve dimenticate, gusto di frutta che fa sognare e sogno che fa bere, danza di dame che non si può scorgere ma solo assaporare, petali di rose danzano come chicchi di melograno sgranati da intrepidi cavalieri giù dal sentiero di rocce antiche e di calcari bianchi”.

Per Silvia Gardina e Roberto  Gardina di Quota101 la cantina sui Colli di Luvignano il premio è il 5starwines del Vinitaly, Il punteggio di quest’anno è 92, Il vino “il Gelso di Lapo”, annata 2015, Fior d’Arancio Colli Euganei docg versione passito e 100% moscato giallo.

“Credo che venga premiato per le sue caratteristiche organolettiche particolari come passito: è un vino dolce ma altamente godibile in virtù della mineralità e della sapidità che contraddistingue il sorso. Non è affatto stucchevole, anzi è equilibrato e bilanciato ed invita alla beva, pur tenendo presente la tipologia.”  Ha dichiarato Silvia.

Vini dei piccoli, piccolissimi terroir, i Colli Euganei dove si ama la varietà locale, il Moscato Giallo, l’unicità  che è stile di vita italiano da bere perché  è originale, unico e diverso dagli altri o bevili semplicemente perché vini di buongusto.

Fabrizio Borin

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.