03 Aprile 2019 18:44

ADRIA

Una foto e una firma per il “muro” salva ospedale

Il sindaco indice una manifestazione di protesta contro le schede ospedaliere questo fine settimana


ADRIA – Le nuove schede Ospedaliere adottate rischiano di dare il colpo di grazia all’Ospedale di Adria per il sindaco Omar Barbierato. “Dopo i tagli e le riduzioni di questi anni è in gioco l’esistenza e l’autonomia dell’Ospedale e del territorio – spiega il primo cittadino adriese -. Abbiamo pochissimi giorni ora per convincere la Regione a sostenere le richieste che porteremo come Conferenza dei Sindaci. Come Amministrazione stiamo condividendo con tutte le forze politiche le proposte di modifica per le schede ospedaliere e siamo pronti ad appoggiare le richieste di Rovigo e Trecenta. Stiamo chiedendo di portare in Regione la nostra voce con una rappresentanza del Consiglio Comunale ai vari gruppi Consiliari”.

Venerdì 5 Aprile e Sabato 6  sera, davanti al Teatro Comunale, si svolgerà quindi una manifestazione di sensibilizzazione: “Chiederemo ai cittadini di portare una foto e dare una firma su un grande manifesto per far sentire la propria voce – spiega Barbierato -. Durante la mattinata di sabato saremo presenti anche ne mercato, lungo Corso Mazzini, con un banchetto per sensibilizzare la cittadinanza. Mercoledì 10 Aprile incontreremo il Direttore generale Compostella prima dell’incontro informativo organizzato dall’Amministrazione insieme alla Cgil in sala delle associazioni alle 17. Chiediamo ai cittadini e ai commercianti di esporre su balconi e finestre scritte che chiedano in modo simbolico di salvare l’Ospedale”.

E conclude annunciando la trasferta a Venezia in Regione: “Come Amministrazione pensiamo sia importante anche divulgare il più possibile le richieste del documento della Conferenza dei Sindaci che verrà redatto questo giovedì e raccogliere firme a supporto di questa richiesta che verrà portata in Regione. Chiediamo inoltre ai cittadini e alle associazioni di unirsi a noi nell’andare a Venezia il giorno dell’audizione in V Commissione Consiliare, per dimostrare che il territorio ha a cuore il nostro Ospedale. Dobbiamo percorrere tutte le strade politiche e civiche per far sentire forte la nostra voce nel chiedere che venga tutelato il nostro diritto alla salute”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.