01 Aprile 2019 13:46

INCIDENTE

Ubriaco, tampona un’auto e scappa: denunciato

Il pirata della strada, 25 anni di Rovigo, dovrà rispondere di guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso


ROVIGO – Un grave incidente quello successo ieri sera, domenica 31 marzo, in via Calatafimi a Rovigo. Non tanto per l’entità del danno e delle persone ferite rimaste coinvolte, ma perché provocato da un pirata della strada, che poi è fuggito a bordo della sua auto senza prestare soccorso, per venire poi fermato dai carabinieri di Rovigo che hanno per di più appurato che il giovane, un 25enne di Rovigo, stava guidando in stato di ebbrezza.

E’ successo tutto ieri sera. Una famiglia, composta da padre, madre e figlia, stava viaggiando a bordo della propria Opel Zafira, in via Calatafimi. Improvvisamente, i tre sono stati tamponati da una Mini, guidata da un 25enne. Nell’impatto, la madre e la figlia di 18 anni hanno riportato lievi lesioni: immediata la chiamata ai soccorsi. Il giovane rodigino, però, dopo essersi fermato a parlare con il padre tamponato, improvvisamente è risalito in auto e ha abbandonato il luogo dell’incidente, scappando. La famiglia ha quindi subito chiamato i carabinieri, segnalando il fatto.

Una pattuglia si è subito messa all’inseguimento del giovane, che è stato identificato e fermato a Boara Polesine, lungo l’argine. E’ stato fermato ed è subito scattato l’etilo test, a cui il giovane è risultato positivo, con un tasso alcolemico pari a 1,54 grammi litro. Il ragazzo, rodigino e incensurato, è ora stato denunciato a piede libero e dovrà rispondere di guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.