26 Aprile 2019 10:36

SAN BELLINO

Scegli per San Bellino: Aldo D’Achille tenta il bis

Sarà l'unica lista civica che si presenterà alle elezioni comunali


SAN BELLINO – Dopo cinque anni intensi ed entusiasmanti, l’obiettivo di riconfermare una squadra giovane per età anagrafica ma ricercata nelle elevate competenze si può dire raggiunto. L’unica Lista civica che si presenterà al rinnovo del Consiglio Comunale di San Bellino è la “Scegli per San Bellino”. L’attuale sindaco e candidato alle elezioni amministrative del 26 maggio Aldo D’Achille afferma che in questi cinque anni trascorsi come guida del Comune ha svolto un ruolo di facilitatore al timone dell’ente pubblico e le competenze diversificate sono la via per risolvere problemi ma anche per avere un valore aggiunto al suo modo di intendere l’azione politica per il territorio.

I candidati al Consiglio Comunale sono dieci, tutti i più giovani di D’Achille (48 anni, docente di ruolo presso l’Istituto Tecnico Agrario “O. Munerati” di Rovigo), con sei di questi già assessori o consiglieri uscenti dell’Amministrazione comunale di San Bellino.

Con grande entusiasmo il candidato sindaco illustra i loro nomi e le loro accurate professionalità: Lisa Bettini, 26 anni, laureata magistrale in psicologia clinica e prossima all’iscrizione all’Albo degli Psicologi, attuale vicepresidente della biblioteca. Giulia Callegari, 31 anni, dottoressa in scienze della comunicazione, consulente e formatrice per aziende ed enti pubblici nei settori marketing, comunicazione strategica e progettazione europea. Raffaele Campion, 24 anni, capogruppo consiliare e consigliere uscente alle politiche culturali e presidente della biblioteca, storico dell’arte specializzando post-lauream. Sara Caraccio, 35 anni, collaboratrice restauratrice di beni culturali e segretaria della biblioteca. Cristina Ghirardello, 45 anni, attuale vicesindaco e assessore ai servizi alla persona e alle famiglie, dottoressa in giurisprudenza e impiegata presso l’Ulss 5 Polesana. Demil Leonardi, anche lui 45 anni e assessore uscente con delega alle politiche territoriali, ingegnere civile presso una ditta privata. Nicolas Marchesini, 22 anni, responsabile della qualità e della sicurezza presso la ditta di famiglia nella zona artigianale di San Bellino. Giulia Ranzani, 28 anni, studentessa di tecnologie forestali e ambientali, nonché consigliere comunale uscente con delega alle politiche per i giovani. Chiara Tasso, 34 anni, dottoressa in servizi giuridici, attuale consigliere all’efficienza amministrativa e vicepresidente della commissione consiliare per lo statuto e i regolamenti. Chiude la lista Alessandro Zangrossi, 35 anni, ingegnere civile libero professionista, già all’interno del Consiglio Comunale occupandosi di politiche ambientali ed innovazione.

Aldo D’Achille afferma che per la prossima legislatura 2019/2024 la sfida è quella di poter continuare a considerare San Bellino un laboratorio sociale di nuove e buone pratiche. Tra i punti chiave del nuovo programma elettorale, che sarà presentato a pillole nelle prossime settimana, vi sono la sostenibilità ambientale, i sistemi integrati di servizi alla persona, il completamento delle opere pubbliche e la realizzazione di nuove, la valorizzazione culturale e paesaggistica del piccolo ma attivo Comune.

Il primo incontro pubblico promosso dalla Lista Civica “Scegli per San Bellino” si terrà nella serata di venerdì 10 maggio presso la biblioteca comunale, quando ci sarà il passaggio di testimone tra gli amministratori uscenti e i nuovi candidati alla carica di amministratore comunale e saranno narrate tutte le attività e i servizi che l’attuale Amministrazione ha promosso in questi anni, rinnovando il volto di questo piccolo ma energico paese del nostro Polesine.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.