19 Aprile 2019 12:56

USURA

Rubens resta agli arresti domiciliari

Il tribunale del riesame rigetta la richiesta di scarcerazione presentata dagli avvocati difensori


ROVIGO – Niente da fare: Rubens Pizzo resta agli arresti domiciliari. E’ stata rigettata dal tribunale del Riesame la richiesta degli avvocati difensori, Michele Brusaferro e Dania Pellegrinelli, di interrompere la misura cautelare a carico dell’imprenditore rodigino accusato di usura (LEGGI ARTICOLO). E questa decisione fa capire quanto articolata sia l’inchiesta, seguita dal sostituto procuratore Sabrina Duò, a carico del re della movida rodigina.

L’istanza di scarcerazione era stata presentata ancora più di una settimana fa, dopo che durante l’interrogatorio di garanzia era già stata rifiutata la richiesta di liberazione di Rubens (LEGGI ARTICOLO). L’uomo è infatti accusato di aver prestato una somma di 60mila euro a un’imprenditrice rodigina, con l’attività a Bologna, chiedendole  poi interessi pari al 200%. Totalmente diversa la versione del re della movida, che ha dichiarato durante l’interrogatorio di aver fatto un prestito a un’amica a interessi zero, ma di 120mila euro (LEGGI ARTICOLO).

A questo punto, proseguono le indagini su tutti i dispositivi elettronici posseduti da Pizzo, per delineare meglio la vicenda. Ma il rigetto delle richieste di scarcerazione fa intuire che l’indagine sia molto più complessa di quanto emerso fino ad ora.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.