18 Aprile 2019 20:58

LENDINARA

Luigi Viaro presenta la lista dei civici e dei partiti: raccolte già 120 firme

Si chiama "Obiettivi comuni", ne faranno parte le civiche che compongono "Iniziativa civica dei moderati", insieme a Lega, Forza Italia e Fratelli D'Italia


LENDINARA – “Questa firma è la condivisione di un percorso: cinque anni di amministrazione, ben riuscita, andranno integrati con qualcosa di nuovo e nuove energie”. Esordisce così Luigi Viaro, sindaco uscente di Lendinara, nel presentare alla città il simbolo della lista che sosterrà la sua candidatura alle prossime elezioni amministrative. Si chiama “Obiettivi comuni“, e ne faranno parte le civiche che compongono “Iniziativa civica dei moderati”, insieme ai partiti di centrodestra Lega, Forza Italia e Fratelli D’Italia.

Il logo è modificato rispetto a quello della scorsa tornata elettorale: “Richiama la chiave di partenza della scorsa corsa elettorale – spiega Viaro -, ma abbiamo usato il termine obiettivi e non orizzonti, perché si tratta di un percorso diverso. Sarà la nostra carta d’identità”. Una presentazione gradita dalla cittadinanza, tanto che in un’ora sono già state raccolte 120 firme per sostenerla. Con l’occasione, inoltre, è stata inaugurata la sede elettorale in piazza Risorgimento, messa a disposizione da un sostenitore della seconda candidatura di Viaro. Presenti tanti volti trasversali: giovani, anziani, famiglie, curiosi e anche qualche big della politica, come l’ex senatrice Emanuela Munerato.

“Veniamo da 5 anni con cui abbiamo governato con una coalizione civica – spiega Viaro -. Lendinara non è stata ferma e isolata, anzi. Abbiamo fatto tanto e faremo di più: ho una visione ben precisa di collaborazione per la città. In questi anni ci siamo creati una reputazione nella Provincia di Rovigo e non solo, parlando positivamente tutti i giorni e mostrando ogni giorno cosa siamo in grado di fare per la nostra città: guardate la cittadella della cultura, la pescheria, le aree verdi e pedonali, le ville e le ristrutturazioni, le opere pubbliche. Siamo riusciti a creare un progetto che funziona con eventi, con il coinvolgimento delle associazioni del territorio, con un via vai continuo in amministrazione comunale per amore di Lendinara. Abbiamo declinato il senso dell’impegno con il noi e non con l’io. Vogliamo continuare a respirare una città diversa. Senza effetti speciali, ma guardandosi in faccia”.

E aggiunge, spiegando il perché dell’appoggio ricevuto anche dei partiti: “Noi facciamo squadra, ognuno con le proprie individualità, che è diverso dal non fare opposizione. Io vado con chi vuole venire da me, con chi condivide un progetto, una visione per la città. Nessuno di queste persone mi ha tirato la giacca o chiesto cose in cambio: mi hanno solo detto di voler contribuire alla crescita del paese. Dalla coalizione delle civiche si è sfilato solo un gruppo, mi spiace, ma ho capito che c’è un perché dietro alle cose. Così come alle critiche ricevute in questi giorni dal Pd. Uno deve andare con chi vuole venire: noi non abbiamo escluso nessuno. C’era qualcosa di precostituito per cui non volevano aggregarsi, ma in realtà proporre situazioni sostitutive. Credo che l’accanimento personale arrivi perché quando una cosa funziona bisogna sporcarla. Da me non sentirete parole negative su nessuno: se rispondo perdo quell’intimo sentimento che ho per Lendinara. Amo e continuerò ad amare la mia città, come voi ben sapete”.

Presenti oggi, a fianco del candidato sindaco, anche Claudio Ghirardello, coordinatore di Iniziativa civica dei moderati, Matteo Bronzolo, segretario comunale di Forza Italia, Guglielmo Ferrarese, segretario comunale della Lega e Marco Dabbizzi, segretario comunale di Fratelli D’Italia.

Gli appuntamenti con Luigi Viaro proseguono anche nei prossimi giorni: domani, venerdì 19 aprile, alle 16.30 i segretari provinciali dei partiti di centrodestra, sempre nella sede di piazza Risorgimento, spiegheranno alla città e alla stampa perché supporteranno la candidatura di Viaro. Mentre la prossima settimana saranno presentati tutti i nomi dei candidati consiglieri.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.