26 Aprile 2019 18:10

FIESSO UMBERTIANO

Lorenzo Murciano sfida la Modonesi: “Ecco la Fiesso che vogliamo”

Con la civica "Insieme per Fiesso" punta allo "Sviluppo sociale, qualità della vita, benessere diffuso, solidarietà, tutela dell'ambiente"


FIESSO UMBERTIANO – InSIeme per Fiesso, questo il nome della nuova lista civica che sfiderà l’amministrazione uscente nelle elezioni del prossimo 26 Maggio. “Riteniamo che dopo dieci anni, Fiesso abbia bisogno di una prospettiva diversa da quella attuata finora. Per questo motivo abbiamo deciso di metterci in gioco e mettere a disposizione della nostra comunità il nostro impegno e le nostre capacità. In questi mesi abbiamo lavorato fianco a fianco per unire le sensibilità e le esperienze di tutti. Insieme perché nessuno si deve sentire escluso, insieme perchè solo lavorando in squadra si possono risolvere al meglio i problemi della nostra comunità, perché vogliamo amministrare insieme ai nostri compaesani” spiega il candidato sindaco, Lorenzo Murciano.

Fiessese dalla nascita, Murciano nasce ad Occhiobello nel dicembre del 1968 da padre militare dell’Arma dei Carabinieri e madre casalinga. Dopo gli studi da geometra ed il servizio militare come carabiniere ausiliario, si laurea in architettura presso l’Università di Venezia dedicandosi per un periodo alla ricerca presso lo stesso istituto universitario e successivamente alla libera professione. All’inizio degli anni 2000 fonda con due colleghi lo studio associato, con sedi a Fiesso Umbertiano ed a Ferrara, presso cui attualmente lavora. Sposato con Cristina con la quale ha avuto due figli Jacopo ed Andrea Celeste. Già impegnato amministrativamente come assessore nel periodo 1995-1999 e come consigliere comunale dal 1999 al 2004. Da più di quindici anni impegnato nel volontariato nel gruppo comunale di Protezione Civile all’interno del quale ha prestato opera di soccorso sui vari scenari emergenziali verificatisi negli ultimi anni. Consigliere Nazionale dell’associazione nazionale di volontariato di Protezione Civile Prociv Italia-Salute e Sanità.

La Fiesso che vogliamo:

“Sviluppo sociale, qualità della vita, benessere diffuso, solidarietà, tutela dell’ambiente naturale e costruito, lavorando per la creazione di una comunità competente e responsabile, che conosce la realtà, i problemi, le risorse e che incide sulle decisioni e partecipa.

Una città bene comune che si realizza attraverso la coniugazione dei principi di partecipazione, sicurezza, tecnologia, sostenibilità, vivibilità.

Il nostro programma partirà ovviamente dal lavoro: Fiesso deve essere protagonista nel progetto ZES (Zone Economiche speciali) di cui farà parte; dovranno arrivare fondi per nuovi investimenti e/o l’accrescimento delle attività produttive già avviate, questo porterà nuovi posti di lavoro diretti ed indiretti, un’occasione da non perdere. E poi il sociale: le associazioni sono il cuore pulsante della nostra comunità e vogliamo fare tutto il possibile per aiutarle a crescere e a valorizzare sempre di più il nostro paese. Recupero dei fabbricati e delle aree degradate, dei vuoti urbani e delle zone non risolte anche attraverso accordi di programma con i privati. Fiscalità e trasparenza: vogliamo trovare le risorse per ridurre le imposte alle famiglie, alle imprese, e soprattutto alle fasce più deboli; e poi trasparenza, perché ogni informazione sia facilmente accessibile a tutti”.

Ecco i nomi dei candidati consiglieri:

Roberto Bolzoni anni 29 ingegnere informatico, Elena Cavazzini anni 39 imprenditrice, Serena Fogagnoli anni 43 impiegata amministrativa, Franco Furini anni 64 pensionato, Matteo Magagnini anni 23 commerciale, Stefania Mora anni 56 educatrice e responsabile di cooperativa sociale, Alberto Palugan anni 59 funzionario di società assicuratrice, Marta Pellegrinelli anni 32 insegnante scuola secondaria, Christian Rigolin anni 38 imprenditore agricolo bio-agricoltore, Alessandro Zecchini anni 37 autista servizio pubblico, Sara Madanici, 27 anni, laureata in giurisprudenza.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.