16 Aprile 2019 09:19

LENDINARA

Lendinara ed i progetti delle politiche sociali: ecco il bilancio del quinquennio

Il sindaco Viaro tira le somme di questi 5 anni definendo il proprio comune come un "laboratorio di buone prassi"


LENDINARA – L’Amministrazione comunale fa il punto della situazione nell’ambito delle politiche sociali ed alla persona al termine di cinque anni in cui si sono attivati molti progetti e strutturato i servizi in risposta alle molteplici richieste da parte dei cittadini, in particola modo nella fascia più debole della popolazione.

L’atto di maggior rilievo è la presa in carico, in qualità di comune capofila del Distretto 1 dell’ULSS 5, della gestione dei fondi del Reddito d’Inclusione che si sta trasformando nel Reddito di Cittadinanza, con i quali si sono potenziate tutte le figure a sostegno e valorizzazione della azioni a contrasto della povertà, incrementando la presenza della assistenti sociali sul territorio. Questa azione, che viene quantificata in circa 200mila euro per il biennio 2017/2018, ha permesso il coordinamento di 4 punti di accesso (hub) nel territorio medio-alto polesano, costituendo due equipe multidisciplinari per la formulazione dei progetti personalizzati indirizzati alle famiglie beneficiarie del contributo erogato dall’INPS.

Al termine del 2018, al Comune di Lendinara, è stato comunicato un nuovo finanziamento di circa 700mila euro che vedrà ulteriormente potenziato il servizio a sostegno delle famiglie in difficoltà e la possibilità di attivare nel territorio di competenza circa 50 borse-lavoro per progetti di inserimento lavorativo.
La disponibilità dell’Amministrazione è stata di incaricarsi dello sviluppo di un’azione così importante, determinandone la centralità per i comuni dell’area medio-alta polesana, è nata dalla volontà di condividere con le amministrazioni limitrofe una struttura e collaborazione in un’ottica più ampia e di sinergia, promuovendo, di fatto, una sensibilizzazione alla tematica delle convenzioni o fusioni di comuni partendo dai servizi stessi.

Sono continuate, ulteriormente, tutte le forme di sostegno alla persone già iniziate mediante la promozione di progetti legati al Fondo Straordinario di Solidarietà della fondazione Cariparo che, in collaborazione con il Consvipo e la Regione Veneto, vede circa 30 persone coinvolte in borse-lavoro o LPU, riguardanti lavori di manutenzione del verde e sorveglianza dei plessi scolastici.

Anche nel campo dell’attenzione dei servizi a supporto dell’abitare, l’Amministrazione coordinata dal sindaco Luigi Viaro, si sono promosse progettualità inclusive rivolte soprattutto alla terza età, sostenendo e valorizzando i mini alloggi per anziani che, dopo qualche anno, hanno visto un consolidamento nei servizi e nella richiesta da parte dei cittadini sempre più inclini ad avvicinarsi a questa struttura spesso non considerata. Inoltre, durante questi cinque anni, si è sempre dato seguito a tutte le richieste di alloggi in regime emergenziale, risolvendo di fatto casi familiari che avrebbero rischiato una sostanziale frammentazione dovuta a sfratti o sgomberi.

Il sindaco Luigi Viaro sottolinea la necessità di riconfermare la strada intrapresa che vede sempre più Lendinara quale laboratorio di buone prassi verso un contrasto all’assistenzialismo, già di fatto limitato eliminando i contributi a pioggia, ma valorizzando specifiche progettualità per ogni singolo richiedente attuando le forme già consolidate di “Welfare Generativo” in cui la persona mantiene la propria dignità, valorizzando il proprio impegno per la comunità.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.