02 Aprile 2019 17:55

L'INTERVISTA

“Lavorerò sodo per la mia città”

Monica Gambardella si presenta: "Rovigo deve tornare ad essere città capoluogo"


ROVIGO – Monica Gambardella non si fa intimorire dalle nuove candidature del centro destra rodigino e continua dritta per la sua strada, sostenuta dalla sua lista civica e dalle liste, in fase di preparazione, di Lega, Fratelli D’Italia e Forza Rovigo. I nomi non sono ancora stati svelati, ma già si annoverano importanti big del mondo politico come capofila: l’assessore regionale Cristiano Corazzari, per la Lega; Renzo Marangon, Renato Borgato e Luigi Paulon per Forza Rovigo; l’ex senatore Bartolomeo Amidei per Fratelli D’Italia. Nel frattempo, lei, che non è abituata ai riflettori, ma a lavorare nel dietro le quinte delle emergenze con la protezione civile, continua a fare quello che le riesce meglio: lavorare sodo, creare relazioni e collaborazioni, confrontarsi con le persone.

“La decisione di candidarmi sindaco è arrivata grazie a Cristiano Corazzari – spiega Gambardella -. E’ stato lui a chiedermi di scendere in campo per la città. Da cittadina e da persona vicino al centro destra ho accettato, anche se non arrivo dal mondo della politica. Sono abituata ad impegnarmi e anche per la mia città voglio il meglio. Ci sono cose da migliorare, ma soprattutto bisogna creare delle reti di collaborazione anche con i vicini comuni, perché Rovigo è città capoluogo. Il programma preciso lo concorderò con i vari candidati e con i partiti, per il momento però mi sento di dire che sono una persona diversa rispetto a chi c’era prima e quindi tutto verrà svolto in modo diverso, con approcci e atteggiamenti diversi”.

La Gambardella arriva infatti dal mondo della Protezione Civile, è operativa e concreta: “Ritengo che il primo punto sia quello di potenziare le relazioni con tutto il territorio – spiega -. Ringrazio chi mi sta sostenendo e chi vuole candidarsi nella mia lista civica. Si tratta di persone “vecchie” e “nuove”, che arrivano sia dalla società civile sia dalla politica. Va valorizzato l’entusiasmo dei giovani così come l’esperienza di chi ha già fatto e sa come fare. Sto cercando di dare il giusto peso ad ognuno. Non appena la lista sarà pronta la presenterò alla città”.

E ai suoi sfidanti, che al momento sono Silvia Menon (lista civica), Edoardo Gaffeo (Pd e centrosinistra), Ezio Conchi (lista civica) e Luca Bellotti (lista civica e centrodestra), risponde: “Che vinca il migliore. Se il confronto è propositivo e si agisce per il bene della città, alla fine, ci guadagneremo tutti, come cittadini e come amministratori”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.