15 Aprile 2019 20:17

SINDACATO

La Cisl pronta a collaborare con l’amministrazione che verrà

Al "confronto aperto sulle prospettive di sviluppo e crescita del territorio" presenti Gaffeo, Menon, Maniezzo e Marangon


ROVIGO – La Cisl di Padova e Rovigo pronta a collaborare con l’ammistrazione comunale che i cittadini del capoluogo sceglieranno il 26 maggio. Il sindacato ha organizzato lunedì 15 aprile alle 18 nella sua sede rodigina “Laboratorio di idee: confronto aperto sulle prospettive di sviluppo e crescita del territorio“, incontro rivolta alla cittadinanza, in particolare lavoratori e pensionati. Presenti in sala i candidati sindaco Edoardo Gaffeo (centrosinistra), Silvia Menon (civiche), Mattia Maniezzo (M5S) insieme a Renzo Marangon (capolista di Forza Rovigo) e Sebastiano Casolino (in rappresentanza di Ezio Conchi). Folta la presenza della segreteria reggente della Cisl di Padova e Rovigo con: Samuel Scavazzin, Stefania Botton (scuola) e Nicola Panarella (metalmeccanici).

“Fra poche settimane Rovigo, il capoluogo del Polesine, andrà a elezioni – esordisce Giovanna Ventura, segretaria reggente della Cisl di Padova e Rovigo -, per questo abbiamo deciso di organizzare l’incontro di oggi pomeriggio. Come sindacato rappresentiamo i lavoratori, i quali hanno sentito una certa distanza fra la politica di questo territorio e il mondo professionale. I nostri delegati sono in mezzo ai lavoratori, come sindacato non ci attiviamo solo per i diritti legati alla professione ma anche per (ri)costruire una dimensione di comunità, lo stare insieme. L’amministrazione che verrà dovrà studiare un piano concreto di rinnovo delle politiche sociali, partendo dalla crisi demografica che colpisce il Polesine; bisogna parlare di politiche per la natalità poiché stiamo vivendo un significativo cambiamento della composizione sociale“.

Prosegue Giovanna Ventura: “Non è il diverso, lo straniero, che porta insicurezza ma il degrado sociale. Dobbiamo investire concretamente nei giovani, come individui, lavoratori e per incentivare la dimensione di coppia e quindi familiare. Proponiamo una tavola rotonda e un patto politica-sindacato per gestire e concretizzare le idee. Come Cisl diamo la nostra più ampia disponibilità agli amministratori locali per cooperare al fine di gestire insieme il cambiamento che sta vivendo il nostro territorio“.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.