04 Aprile 2019 18:57

ADRIA

Impegno per il Bene Comune risponde alle critiche di Federico Simoni

Il movimento civico afferma: "Serve spirito di collaborazione e abbassamento dei toni polemici"


ADRIA – Il movimento civico Impegno per il Bene Comune risponde alle critiche mosse dall’ex vicesinsaco di Adria Federico Simoni.

“Capiamo che nove anni di amministrazione siano stati pochi per consentire al signor Simoni di realizzare quello che ora lamenta non sia stato fatto in nove mesi, ma questa Amministrazione ha fin da subito posto attenzione al mondo del commercio a 360 gradi, e si è affiancata a tutti i soggetti organizzatori di eventi, con equità e rispetto per l’impegno profuso da tutti, senza privilegi. – afferma Impegno per il Bene Comune –  Ma a proposito di rispetto e senso delle istituzioni: non si è chiesto il signor Simoni quali siano gli obblighi istituzionali di un presidente di Consulta qual è quella dello sport e del tempo libero? È legittimo ambire ed essere eletto a una carica che riteniamo importante per la nostra comunità, ma il ruolo impone spirito di collaborazione e abbassamento dei toni polemici perché la persona che ricopre quella carica rappresenta un’intera parte del mondo del volontariato, senza colori, che deve lavorare a fianco dell’amministrazione, non in contrapposizione. Diversamente si potrebbe pensare che quel ruolo è solo strumentale, con conseguente danno delle stesse associazioni”.

Il movimento civico conclude: “Una riflessione da parte di Simoni sarebbe utile, perché lungi da noi voler limitare il suo desiderio di pugnare nell’agone politico, ma allora sgombri il campo da ogni fraintendimento e scelga di rituffarsi al cento per cento nell’elemento che più gli si addice”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.