25 Aprile 2019 11:55

IL CASO

Golf Club Rovigo a rischio sfratto: “Aiutateci”

L'appello di Nino Rossi, presidente dell'associazione sportiva nata 28 anni fa


ROVIGO – Addio golf club Rovigo. La nostra città si appresta a perdere un altro pezzo di sport: dal primo di gennaio, infatti, sarà impossibile continuare le attività nei campi di viale Tre Martiri. La cifra chiesta per l’affitto del terreno, da parte di privati, infatti è stata alzata a tal punto da non poter più continuare la gestione delle buche da parte della società sportiva.

L’annuncio arriva direttamente dal presidente del Gof club di Rovigo, Nino Rossi, molto conosciuto in città anche per il suo ruolo nella Rugby Rovigo degli anni ’80. “Purtroppo, dopo 28 anni, dobbiamo dire addio al campo che abbiamo costruito con tanta cura – spiega Rossi -. Purtroppo l’affitto che ci hanno proposto è improponibile e troppo esoso: con i soldi delle iscrizioni sarebbe impossibile continuare”.

Al momento la società conta 170 iscritti che spesso si allenano sull’unico campo presente nella città capoluogo. “Abbiamo costruito anno dopo anno un piccolo gioiello, che ci riconoscono in tutto il mondo. Sono nati e cresciuti dei campioni che tengono alto il nome di Rovigo nelle varie competizioni internazionali. Ma ciò non basta per tenere aperto” commenta Rossi.

L’ex rugbista, indomito per natura, sta già cercando una soluzione. “Al momento ce ne sono due: la più semplice è trasferirci a Padova dal primo gennaio, dove ci hanno offerto ospitalità per un anno in un’area pubblica, in cambio della manutenzione dell’area – spiega -. Altrimenti, il mio sogno, sarebbe quello di restare a Rovigo: sto portando avanti un dialogo con l’Ulss 5 polesana per ricevere un’area verde vicino all’ex ospedale psichiatrico, che si potrebbe implementare con un’area comunale, sempre in concessione gratuita in cambio della gestione del verde, come abbiamo sempre fatto: costruiremmo noi le buche, ci occuperemmo del manto verde e dei fiori. Certo, bisogna aspettare però che a Rovigo arrivi un’amministrazione comunale. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i futuri candidati sindaco a proposito”.

Insomma, l’appello è stato lanciato: sta ora ai futuri amministratori decidere se salvare il Golf Club o lasciare che tutto si trasferisca a Padova.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.