04 Aprile 2019 18:28

ELEZIONI ROVIGO

“Facciamo succedere cose belle è più di uno slogan”

Domenica non solo la presentazione dei candidati di Menon, ma anche un anticipo di programma


ROVIGO – Domenica 7 aprile alle 11 al Salone del Grano in piazza Garibaldi verranno presentati i candidati alla carica di consiglieri comunali della Lista Civica Silvia Menon.

“Facciamo succedere le cose belle è una richiesta di coraggio e tenacia. Ne parleremo domenica mattina, alle 11, al Salone del Grano in piazza Garibaldi dove abbiamo dato appuntamento ai cittadini per presentare i nostri candidati alla carica di consigliere comunale. Quest’anno corriamo con due liste, una è ‘Lista civica Silvia Menon sindaco’, la stessa di quattro anni fa, con qualche nuovo innesto. Mentre ‘SiAmo Rovigo’ è completamente nuova. – afferma la candidata sindaco – La filosofia è rimasta la stessa, la nostra è una proposta che vuole trasmettere fiducia e entusiasmo agli elettori. Siamo conviti che la città abbia bisogno di una rinfrescata, che questa volta l’amministrazione del Comune venga affidata a chi non ha fatto parte delle giunte e delle maggioranze degli ultimi 20 anni. Serve poter guardare al futuro senza persone che devono per forza giustificare gli errori del passato. Noi pensiamo che serva un taglio netto, non tutto quel che è stato è da buttare ma serve un cambio di rotta e riteniamo non ci possa essere senza un cambiamento completo degli amministratori”.

“La gente chiede questo, discontinuità, affidabilità e coraggio. Siamo convinti di proporre quello che ci viene chiesto da ormai tanto tempo. Ora è solamente questione di fiducia. Vogliamo trasmettere un messaggio positivo, parlare del nostro programma e di quanto siamo convinti che a palazzo Nodari serva aprire le finestre, c’è bisogno di una bella boccata d’ossigeno. – continua Silvia Menon –  Abbiamo un piano di breve, di medio e di lungo periodo. Rovigo ha bisogno di manutenzione ordinaria, straordinaria e di un sogno. Siamo al Salone del Grano per presentare questo, oltre ai candidati: un anticipo del programma. La scelta della sede non è casuale, oltre ad essere un luogo bellissimo, dove filtra la luce del sole è ed è stato un simbolo dell’operosità. Se i cittadini ci daranno fiducia noi saremo amministratori al lavoro, che prendono decisioni, che fanno scelte. Faremo succedere le cose belle. Quante altre opportunità vogliamo dare alle solite facce? Hanno già deluso più volte”.

E conclude: “A noi si sono avvicinate tante persone e quando abbiamo chiuso la seconda lista abbiamo dovuto rinunciare ad inserire qualcuno, altri si sono fatti vivi negli ultimi giorni. Non vorremmo scontentarli e stiamo valutando l’opzione di fare la terza lista. Ma la decisione non è ancora stata presa”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.