20 Aprile 2019 12:48

ROVIGO

Volti nuovi per voltare pagina

Fratelli d'Italia si presenta ai cittadina nella mattinata di sabato 20 aprile


ROVIGO – Fratelli d’Italia sceglie la mattinata di sabato 20 aprile per fare la raccolta firme e farsi conoscere dalla cittadinanza.

Da subito dopo l’allestimento dei gazebo, di fronte a Palazzo Roverella, il punto firme di Fratelli d’Italia incontra la curiosità della gente che passeggia per Corso del Popolo e che si ferma incuriosita a domandare e a firmare. Si forma addirittura una piccola coda, con i futuri candidati che si mescolano con le persone in attesa, per parlare e confrontarsi.

Daniele Ceccarello, presidente provinciale di Fratelli d’Italia, e Bartolomeo Amidei, responsabile nazionale Commissione Agricoltura Fratelli d’Italia, si dicono soddisfatti della risposta della cittadinanza e delineano un futuro positivo per il partito alle prossime elezioni.

“È la prima volta che FdI si presente a Rovigo e speriamo, data la squadra così motivata, di ottenere un buon risultato e di far vincere la candidata Gambardella. – afferma Ceccarello – Rovigo deve tornare a essere un capoluogo che attrae i giovani, dobbiamo far riscoprire il Polesine e il capoluogo rodigino può essere il fattore trainante”.

Amidei continua: “Nell’impegnarci abbiamo avuto la soddisfazione di vedere che molta gente ha domandato di essere in lista, abbiamo scelto persone con capacità per la loro storia professionale personale e anche politica. Qui a Rovigo raccogliamo consenso perché in noi vedono un cambiamento. Abbiamo fiducia che l’elettore colga il vento di novità che porta il nostro partito: Rovigo ha bisogno di idee e di persone che sappiano svolgere il ruolo di amministratore”.

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.