03 Aprile 2019 12:38

COMUNE DI ROVIGO

Ex ospedale Maddalena, recuperati i 13milioni di euro per la ristrutturazione

Il commissario Izzo ha firmato la convenzione: ora spetta alla prossima amministrazione decidere se procedere o meno


ROVIGO – L‘ex ospedale Maddalena si potrà ristrutturare: il commissario straordinario del Comune di Rovigo ha approvato la convenzione rimandata dalla presidenza del consiglio italiano per ricevere, a fondo perduto, i 13milioni di euro previsti per la sistemazione dell’area (LEGGI ARTICOLO).

Non è ancora detto, però, che l’intera operazione si faccia con certezza. Il commissario, infatti, coerentemente con tutte le azioni intraprese finora, vuole lasciare la libertà alla futura amministrazione comunale di scegliere se percorrere o meno questa strada: “Abbiamo approvato la convenzione e abbiamo svolto tutti i passaggi necessari per far sì che il Comune di Rovigo non perda l’eventuale finanziamento – spiega Izzo -. Sarà poi il futuro sindaco a decidere se proseguire. I 13milioni di euro infatti arriveranno solo a tranche, una volta certificate le spese sostenute, e l’intera operazione finanziaria per sostenere il mutuo avrà un costo di 200mila euro. Sarà la futura amministrazione a decidere se approvare quest’operazione, e quindi spendere 200mila euro per averne indietro 13milioni”.

La convenzione rimandata dalla presidenza del consiglio il 25 febbraio prevede una rimodulazione del prestito a fondo perduto, basato su una spesa preventiva certificata, poi rimborsata.  “Abbiamo quindi voluto verificare che si potesse aprire l’operazione finanziaria da 13milioni con la Cassa depositi e prestiti, che dovremo anticipare, che ci ha dato piena possibilità di usufruire prodotto finanziario a interessi ridotti. Abbiamo quindi firmato la nuova convenzione e predisposto ogni operazione. Ora sarà la futura amministrazione a decidere se procedere”.

In poche parole: i presupposti per ottenere il finanziamento sono stati creati. Ora la scelta rimane semplicemente politica.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.