29 Aprile 2019 11:59

ELEZIONI EUROPEE

Elezioni Europee: nasce il progetto “Nuova Europa Polesine”

Un gruppo di giovani polesani lanciano l'iniziativa a sostegno della lista "Siamo Europei" di Calenda


ROVIGO – Nasce il progetto “Nuova Europa Polesine” (N.E.P.), ideato da ragazzi tra i 20 e 30 anni della Provincia di Rovigo, per riflettere e ripensare un’ Europa differente e mai come oggi necessaria. L’iniziativa è aperta a tutta la società civile proprio perché l’Europa è un bene comune al cui benessere devono contribuire tanto i politici tanto i cittadini.

Sulla scia del manifesto lanciato da Massimo Cacciari, Michele Ciliberto, Biagio de Giovanni e molti altri il 3 agosto scorso su Repubblica, il progetto porta avanti una discussione pubblica sull’Europa attraverso iniziative culturali, gazebo tematici e campagne di sensibilizzazione in tutta la Provincia. Il progetto NEP sta già organizzando in questi giorni diversi incontri nell’Alto-Medio-Basso Polesine per cercare di capire e conoscere di più l’attuale Europa, e cercare soluzioni utili e pratiche per riavvicinare l’Unione Europea ai cittadini italiani, veneti, polesani.”Non possiamo lasciare che l’Unione venga distrutta da nazionalismi identitari – si legge nel comunicato che presenta questa nuova idea – Come cittadini europei siamo chiamati a questo compito, senza quella facile retorica europeistica con cui ci siamo consolati in passato, ma preparandoci ad una battaglia politica decisiva per le sorti del nostro continente”.

“Nel panorama elettorale che ci si presenta davanti il prossimo 26 maggio, abbiamo deciso di sposare con chiara convinzione la lista Siamo Europei, guidata da Carlo Calenda, che ad oggi sta cercando di spiegare al nordest che l’Europa è la nostra casa e non va abbandonata – proseguono gli idealizzatori – Non è possibile difendere l’Europa nelle condizioni attuali, bisogna invece ristrutturarla con la collaborazione di cittadini e istituzioni nazionali, rifiutando i processi di abbandono (come la Brexit) che stanno creando confusione e disgregazione politica, sociale ed economica”.

“Per questo – concludono – facciamo un appello a tutte quelle persone (giovani o meno) che credono nell’Europa, vogliono cambiarla ma la ritengono necessaria, affinché aderiscano liberamente al nostro progetto Nuova Europa Polesine e alle nostre iniziative”.

Per aderire basterà mandare una email a [email protected] oppure tramite la pagina Facebook.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.