06 Aprile 2019 13:26

ELEZIONI ROVIGO

Edoardo Gaffeo si presenta: “Persone, comunità e innovazione: ecco le parole chiave del mio progetto”

Docente di economia, è candidato sindaco per la sua lista civica con l'appoggio del Pd e del Forum cittadino


ROVIGO – Edoardo Gaffeo, 50 anni, nato e cresciuto a Concadirame è il candidato sindaco di Rovigo del centrosinistra. Un centrosinistra che per la prima volta, dopo molti anni, si presenta unito all’appuntamento elettorale, senza lotte interne, e coeso su un nome di alta caratura. Gaffeo, infatti, è docente di economia all’Università di Trento e vanta di numerosi riconoscimenti internazionali per la sua professionalità.

“La decisione di candidarmi nasce da due considerazioni – spiega Gaffeo -. La prima è una considerazione politica. Per la prima volta siamo riusciti a riunire tutto il centrosinistra, una situazione che non accadeva dai tempi del sindaco Fausto Merchiori, che è stato molto amato dalla città. La seconda è una considerazione personale: ho due figli, di 18 e 20 anni, che costruiranno la loro carriera fuori provincia e vorrei che questa fosse una scelta e non un obbligo. A Rovigo abbiamo tantissimi giovani talenti che sono obbligati a uscire per potersi affermare, perché quì non ne hanno l’opportunità: io voglio lottare contro tutto questo”.

Tre, per ora, le parole chiave del suo programma elettorale: “Il programma è in fase di costruzione. Le parole chiave, però, si possono riassumere in “persone”, “comunità” e “innovazione”. Bisogna ragionare sui bisogni delle persone. Dobbiamo costruire una politica che sia in grado di parlare sia ai giovani, sia agli anziani, sia ai lavoratori. Dobbiamo poi creare comunità, lavorare con tutte le associazioni e creare luoghi di aggregazione. Infine bisogna innovare: questa è una città che vive e sconta molta arretratezza, bisogna fare qualcosa per portare innovazione”.

E sui suoi avversari politici aggiunge: “Stimo i miei avversari politici, il punto su cui vorrei impostare la mia campagna è quello di ragionare sui problemi della città. Per indole non cerco la polemica e poi credo che i cittadini abbiano davvero bisogno di ragionamenti e proposte serie. Se riusciremo a ragionare sui programmi sarà comunque una vittoria per la città”.

Per il momento sono tre le liste a suo supporto: una civica, una del Pd e una del Forum cittadino. Il 14 aprile si presenteranno i vari candidati consiglieri in piazzetta Annonaria in un’occasione di festa.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.