25 Aprile 2019 08:54

KARATE

Doppia partecipazione e doppia soddisfazione per la scuola Sen Shin Kai

Molti degli atleti hanno affrontato la loro prima competizione con un pizzico di emozione ma anche fermezza


ROVIGO – Doppia partecipazione e doppia soddisfazione per i giovanissimi atleti della scuola rodigina di Karate Sen Shin Kai. Nei primi due week-end di aprile, gli atleti guidati dal maestro Roversi hanno sostenuto con successo due importanti manifestazioni regionali: il campionato nazionale giovanile LIBERTAS che si è svolto a Tezze sul Brenta il 7 aprile e il Trofeo Italia Giovanissimi FIJLKAM tenutosi a Jesolo nel fine settimana successivo.

Le due competizioni Venete hanno visto la partecipazione di tanti bambini e ragazzi della scuola rodigina: per molti di loro si è trattato della prima esperienza in una gara. Nonostante qualche comprensibile indecisione, i fanciulli hanno saputo mantenere il sangue freddo, esibendosi con la necessaria preparazione davanti al pubblico della gara Libertas (non competitiva) così come nel trofeo Italia Giovanissimi, dove sono state assegnate le medaglie.

Ecco i risultati nel dettaglio. Al Campionato nazionale giovanile LIBERTAS  a Tezze sul Brenta, in provincia di Vicenza, per la categoria fanciulli, ovvero per i nati nel 2010 e nel 2011, hanno partecipato: Pietro Gollin, Luigi Pavarin, Gabriele Baratella, Elena Slaviero e Riccardo Toniolo.

La categoria ragazzi, nati 2008/2009, ha visto la partecipazione di Mattia Baratella, Francesco Sama, Irene Borgato, Gianluca Tenan, Alessio Argenton, Giulia Sandalo, Roberto La Rosa e Lorenzo Toniolo. E infine, la più piccola del gruppo, nella categoria bambini per i nati nel 2012/2013, Anna Varva. Lo stesso gruppo di ragazzi, nelle giornate del 13 e 14 aprile, ha partecipato al Trofeo Italia giovanissimi FIJLKAM a Jesolo. La gara si svolge nelle categorie che vanno dai 4 ai 17 anni, con la presenza anche di atleti juniores, di 14-17 anni, che si sono contesi la possibilità di partecipare ai campionati Italiani Juniores dell’11 e 12 maggio. Impressionate il numero di atleti in gara: 900!

Alla fine della due giorni, i ragazzi e il maestro Roversi, hanno raccolto il frutto del lavoro svolto in palestra, accaparrandosi chi una medaglia, chi un piazzamento e chi il ricordo di una bella giornata. Ottimo esordio per la piccola del gruppo, Anna Varva, che conquista l’oro nel palloncino e nel kata, chiudendo seconda assoluta nella combinata (percorso, palloncino, kata). Pietro Gollin conquista un meritato bronzo nella prova del palloncino, dimostrando di sapersi ben coordinare e di essere pronto a traguardi ancor maggiori. A ridosso del podio anche Riccardo Toniolo e Luigi Pavarin. Sempre ad alti livelli le prestazioni di Luca Calabrese, medaglia d’oro nel kata individuale nella categoria  esordienti, seguito da Alessandro Varva, che chiude con un ottimo bronzo nella medesima categoria. Due fine settimana coinvolgenti e stimolanti per i piccoli atleti del maestro Roversi, che, nonostante la giovanissima età, hanno saputo destreggiarsi con coraggio tra i tatami delle due diverse manifestazioni.

L’auspicio del maestro e dei genitori è che possano trarre da queste prime competizioni l’energia per proseguire nella preparazione della disciplina del Karate così come nella vita.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.