24 Aprile 2019 07:30

REGIONE VENETO

Concerto nazi rock per il compleanno di Hitler: scandalo a Cerea

Alcuni consiglieri regionali presentano un'interrogazione urgente: i locali erano del Comune


CEREA – A Cerea, a pochi passi dal Polesine, sabato scorso, 20 aprile, anniversario della nascita di Hitler, si è organizzato un concerto di gruppi nazirock. Un evento a cui hanno partecipato circa un migliaio di persone, provenienti da varie parti d’Europa: protagoniste band come i “Gesta Bellica” di Verona, i “Fortress”, gli “Sleipnir” e altri gruppi ancora. L’evento è stato organizzato dalla formazione di estrema destra “Veneto Fronte Skinheads”.

Inutile dire che è subito scoppiata la polemica che ha coinvolto tutto il Veneto, soprattutto perchè l’evento si è svolto nei padiglioni di proprietà del Comune di Cerea, a guida leghista. “In primo luogo dobbiamo chiederci come sia possibile che in Italia nel 2019 ci siano ancora gruppi politici organizzati che si riuniscono il 20 aprile per celebrare l’anniversario della nascita di Hitler. È una ferita alla storia del nostro Paese e della nostra terra, un insulto al popolo italiano che ha pagato un altissimo tributo in termini di vite umane proprio a causa dei regimi nazifascisti”. Così i consiglieri regionali Piero Ruzzante (Liberi E Uguali), Patrizia Bartelle (Italia In Comune) e Cristina Guarda (Lista AMP) che nella giornata di oggi hanno depositato un’interrogazione urgente per chiedere alla Giunta regionale  “quali iniziative intenda assumere la Regione del Veneto al fine di impedire, per quanto di competenza,  anche attraverso l’inserimento nei propri atti relativi a concessione di patrocini, sale e contributi, di una specifica “clausola di pregiudiziale nazifascista”, la “normalizzazione“ del nazifascismo anche derivante da consimili manifestazioni”.

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.