09 Aprile 2019 14:48

OCCHIOBELLO

Chiarioni dà l’addio all’amministrazione: ecco il suo bilancio

Il sindaco uscente non si ricandiderà: la tangenziale e lo sviluppo dei servizi sono i suoi fiori all'occhiello


OCCHIOBELLO – E’ un bilancio speciale quello fatto dal sindaco di Occhiobello, Daniele Chiarioni, questa mattina. Il primo cittadino, infatti, non solo chiude due mandati come sindaco, ma chiude anche la sua carriera come amministratore comunale: non si candiderà come consigliere e tanto meno vorrà essere assessore nell’amministrazione che verrà. “Lascio il posto al futuro, in totale ho avuto sette mandati in quasi quarant’anni di vita politica: ho fatto del mio meglio, ma ora è giunto il momento di lasciare spazio al nuovo” spiega Chiarioni.

Tante le cose positive che è riuscito a chiudere in questi anni: “La tangenziale è stata l’infrastruttura più utile alla nostra comunità, che ha eliminato i mezzi pesanti dal centro – spiega Chiarioni -. Ma non solo: abbiamo aumentato i servizi, dato che la popolazione è cresciuta esponenzialmente raggiungendo i 12mila abitanti in poco tempo, collegando la frazione di Santa Maria Maddalena che è diventata una città. Ho potenziato anche i servizi che offre il comune, dialogando con la cittadinanza e istituendo canali comunicativi a 360°. Notizia di oggi, infatti, è che stiamo chiudendo un accordo con il Comune di Canaro per condividere il nostro ufficio stampa, in funzione dal 2001. Siamo stati precursori di molte idee. Altra battaglia vinta, anche se non ancora del tutto, quella dell’outlet. Legalmente siamo riusciti ad aprirlo, ora stiamo cercando di lanciarlo e dare stabilità economica, per creare davvero affluenza e posti di lavoro”.

Ci sono però ancora problemi e nodi da risolvere: “Sicuramente la stabilizzazione dell’outlet, ma non solo – conclude -. Un mio rammarico è quello di non aver stretto troppo i rapporti con il Comune di Stienta, con cui tanto abbiamo collaborato, e spero che chi verrà dopo di me si prenderà a cuore questi rapporti. Certo, ho le mie simpatie nel merito della campagna elettorale che si sta svolgendo, ma io rimarrò esterno: dopo il passaggio di consegne, doveroso, risponderò comunque a chiunque avrà bisogno di un consiglio. Ma solo se richiesto: non mi voglio intromettere nel lavoro di nessuno”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.