12 Aprile 2019 14:39

ELEZIONI ROVIGO

Chi sarà il capolista del PD?

E' possibile che l'elenco dei candidati consiglieri inizi con tre 'big': Graziano Azzalin, Nadia Romeo e Giorgia Businaro


ROVIGO – Ultime ore per ‘chiudere’ le tre liste che sostengono Edoardo Gaffeo nella sua corsa a palazzo Nodari, che saranno presentate alla città domenica alle 17 al Museo dei Grandi Fiumi.

Il Partito Democratico sembra ancora indeciso su chi mettere come frontman (o frontwoman). Per ottenere un’ampia condivisione potrebbe essere predisposta una “testa” di lista composta da tre “big”: il consigliere regionale Graziano Azzalin, l’ex capogruppo del partito in consiglio comunale Nadia Romeo e l’ex consigliere comunale Giorgia Businaro.

Ma è anche tempo di polemiche. Una parte del partito, infatti, capeggiata dell’ex deputato Gabriele Frigato, parrebbe invece sostenere indirettamente la corsa a sindaco di Silvia Menon, ritenendo troppo “di sinistra” il candidato Edoardo Gaffeo. Una situazione che però è smentita dal segretario provinciale del Pd, Giuseppe Traniello Gradassi, che anzi incalza: “Chi non ha niente da dire, al posto di dire sciocchezze stia zitto”.

Per quanto riguarda le altre componenti della coalizione il Forum dei Cittadini, capitanato dall’ex presidente della provincia Federico Saccardin, dovrebbe ufficializzare la lista questa sera; mentre quella della Gaffeo Sindaco starebbe sciogliendo gli ultimi nodi. In particolare sembra non esserci il direttore del servizio dipendenze dell’Ullss 5 Polesana Marcello Mazzo, che avrebbe chiesto come conditio sine qua non di essere capolista, al suo posto potrebbe andare una donna: Elena Biasin, noto avvocato del Foro di Rovigo.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.