12 Aprile 2019 07:48

LENDINARA

Centrodestra e Iniziativa Civica dei Moderati uniscono le forze per sostenere Viaro

Siglato l'accordo tra le quattro liste civiche e Lega, Forza Italia e Fratelli D'Italia per sostenere la candidatura del sindaco uscente


LENDINARA – Accordo firmato per un centrodestra unito ad Iniziativa Civica dei Moderati nel sostegno alla candidatura del sindaco uscente Luigi Viaro a Lendinara. La campagna elettorale, dunque, è pronta a partire, dopo le varie scosse di assestamento dei giorni scorsi: Viaro potrà contare su quattro liste civiche (Attivamente in Prima Persona, Presenza Cristiana, X Lendinara Vivila e Condividila) e sull’appoggio di Lega, Forza Italia e Fratelli D’Italia.

Guglielmo Ferrarese, della sezione locale di Lega-Liga Veneta, esprime soddisfazione: “Abbiamo sottoscritto un accordo per dare continuità all’amministrazione uscente. Concordiamo con i punti chiave del progetto e crediamo di poterlo implementare con la nostra presenza. Crediamo che un quinquennio non basti, e come direttivo abbiamo deliberato di coinvolgerci in questo accordo. Viaro ha fatto un lavoro inclusivo e aggregativo in questi anni, permettendo una riappacificazione sociale e politica diversa dal contendere di prima, anche più animato, coinvolgendo anche le minoranze nei progetti condivisi. Alcuni oggi gli vanno contro senza però parlare di programmi e di cosa ci sia da fare a Lendinara. La forza invece di questo accordo è che è stato siglato dopo almeno quattro-cinque discussioni sui principi e sul programma, cosa che non è successa con altre forze politiche”.

Commenta positivamente anche Matteo Bronzolo, coordinatore della sezione locale di Forza Italia: “Questo accordo porta grande soddisfazione perché è in continuità con quanto già avevamo dichiarato. Abbiamo raggiunto l’obiettivo di avere un centro-destra unito con la lista civica a supporto del candidato Viaro. E questo è un risultato molto importante per il partito, che può essere di esempio anche per altri comuni che hanno un centro-destra spaccato, cosa che non fa il bene degli elettori. Questo permette a Lendinara di crescere ed emergere anche al di fuori dei propri confini. ICM ha dimostrato in questi anni un’apertura dall’antipartitismo al progressivo dialogo coi partiti, perché è un gruppo che lavora bene e ha permesso a Lendinara di crescere anche nel rapporto con il cittadino”.

Soddisfazione anche per Fratelli d’Italia, per cui parla il coordinatore Marco Dabbizzi: “Accordo molto positivo perché siamo riusciti a riunire il centro-destra, a differenza di altri comuni. Questo è il frutto di incontri numerosi con le civiche proprio per costruire insieme un lavoro di squadra. Siamo stupiti dalle affermazioni del Pd: gli accordi elettorali non si concludono in un’unica seduta. Noi non abbiamo partecipato alla vita amministrativa in questi cinque anni ma ci siamo fatti sentire più volte con critiche costruttive, ed ora avremo modo di dialogare con un gruppo che è molto coeso”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.