03 Aprile 2019 10:56

ANIMALI

Canile, i cinovigili vengono esternalizzati: tre manifestazioni di interesse

L'Ulss 5 polesana apre una procedura negoziata per l'affidamento del servizio di recupero e soccorso di cani randagi


ROVIGO – Canile sanitario, l’Ulss 5 esternalizza il servizio. E’ stato pubblicato sull’albo online dell’azienda sanitaria infatti l’indizione della procedura negoziata per l’assegnazione del servizio di recupero cani e gatti vaganti sul territorio. In poche parole: non sarà più l’Ulss 5 polesana ad occuparsi del recupero di cani e gatti abbandonati, prestando loro servizi di primo soccorso, fornendogli ospitalità, cibo e acqua e box puliti, ma un’azienda esterna che si aggiudicherà il servizio.

Il dipartimento di prevenzione e igiene dell’Ulss avrebbe chiesto alla direzione la possibilità di esternalizzare le attività del canile sanitario considerata “L’impossiblità di gestire direttamente il servizio con la somministrazione di alimenti ed acqua agli stessi, stante l’impossibilità di gestire direttamente il servizio con risorse umane interne, data la difficoltà ad acquisire o reperire personale interno disponibile ad espletare funzioni proprie di operatore tecnico cinovigile, con riduzione della spesa rispetto all’attuale gestione con personle interno”. L’Ulss 5 ha quindi aperto le procedure per una gara per l’affidamento del servizio in Polesine, attivo 24 ore su 24, per un periodo di due anni, eventualmente, rinnovabile per un altro anno.

La spesa annua presunta dalla delibera è di 175mila euro annui a base d’asta. Al momento, scrive l’azienda sanitaria, sono pervenute tre manifestazioni di interesse alla partecipazione alla procedura negoziata per l’affidamento del servizio di recupero cani e gatti vaganti feriti e non sul territorio e il trasferimento degli stessi presso il Canile Sanitario di Fenil del Turco fino al 31 dicembre 2019, per non interrompere il servizio.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.