02 Aprile 2019 09:37

ELEZIONI ROVIGO

Bellotti conferma: “Mi metto a disposizione della città e del Polesine”

L'ex parlamentare irrompe con un videomessaggio di candidatura: "Bisogna ricompattare il centrodestra e avere progetti di rilancio lungimiranti"


ROVIGO – Tanti pensavano a una bufala. E invece no: come affermato nell’intervista di ieri (LEGGI ARTICOLO), Luca Bellotti, ex parlamentare ed ex assessore regionale, si candiderà sindaco di Rovigo con la lista civica “Rovigo Viva“. La conferma ufficiale arriva con questo video, girato nella sua campagna, a Trecenta.

Oggi, Bellotti rompe gli indugi e racconta i suoi obiettivi: “Ci ho pensato a lungo: non è che una persona si candidi sindaco dall’oggi al domani, mi è stato chiesto da molti e ho riflettuto. Poi ho deciso: in questi anni ho ricevuto tanto e ritengo che sia doveroso mettere a disposizione la mia esperienza, le mie relazioni coltivate grazie ai ruoli ricoperti, di una città che purtroppo negli ultimi anni è stata macchiata da scie negative delle ultime amministrazioni. Insomma, voglio dare una mano. Rovigo è la città capoluogo del Polesine e deve ritrovare slancio, effervescenza economica, culturale e sociale, non solo per la città stessa, ma per tutto il territorio che rappresenta”.

Bellotti si presenterà con una sua lista civica, cercando però di ricompattare quel centrodestra che si è diviso: “In questo periodo vedo un centrodestra confuso – spiega l’ex onorevole -. C’è bisogno di ritrovare compattezza, unità. E si può trovare solo con un progetto a lungo termine, serio e ragionato. In molti me lo stanno chiedendo. Non servono slogan, antipatie e simpatie: servono azioni concrete che solo grazie ai rapporti con le istituzioni si possono fare. A Rovigo serve lavoro: perché non realizzare un’area a burocrazia zero, dove gli imprenditori sono incentivati a investire per velocità nel rilascio di permessi, licenze e senza tutte le difficoltà che altrove si trovano? Questo serve a Rovigo: vivere  bene, lavorare bene, rialzarsi”.

Ancora nulla sui nomi dei candidati che presenterà: “La lista la costruiremo in questi giorni, con chi vorrà partecipare a questo progetto di rilancio. Sarà aperta comunque non solo a cittadini di Rovigo, ma anche alle massime espressioni di intelligenza del Polesine: bisogna uscire dai meccanismi che hanno sempre impedito di governare, ma progettare un futuro con lungimiranza, progetti precisi, esperienza e capacità. Per la città, ma anche per tutto il territorio del Polesine. Io penso di poter fare di più di quanto è stato fatto finora. E meglio. Lo dico senza presunzione, ma mettendomi a disposizione di tutti”.

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.