03 Aprile 2019 16:15

VOLONTARIATO

Alle associazioni polesane quasi 15mila preferenze per il cinque per mille

Il contributo complessivo sfiora i 400mila euro. In vetta Comunità di Villaregia, Faedesfa e Lega del Cane


ROVIGO – Sono quasi 15mila i contribuenti che hanno scelto un’associazione della provincia di Rovigo come beneficiaria del 5 per mille. Nel complesso, le associazioni locali riceveranno di quasi 400mila euro, grazie al 5 per mille 2017. Lo comunica il Csv analizzando i bilanci delle associazioni di volontariato di quest’anno.

Al primo posto, svetta la comunità missionaria di Villaregia, sul podio più alto sia per numero di scelte ricevute (ben 3.775), sia per l’importo complessivo (117.198,90 euro). La classifica economica vede al secondo posto l’associazione ‘Faedesfa’, che ha ricevuto 585 scelte e 19.834,35 euro di contributo. Al terzo posto, la lega nazionale per la difesa del cane, con 656 scelte e 16.240 euro. Seguono l’Anteas provinciale (ben 1.076 scelte e 16.117,46 euro ricevuti), l’associazione ‘Luce sul mare’ di Porto Tolle (499 scelte e 11.588,80 euro), l’associazione veneta per la lotta alla talassemia (390 scelte e 10.756,22 euro), l’associazione ‘Uomo natura animali’ (435 scelte e 9.925,72 euro), ‘Santa Sofia’ onlus di Lendinara (268 scelte e 6.953,43 euro), l’Anolf di Padova-Rovigo (487 scelte e 6.933,61 euro) e, infine, al decimo posto, la lega italiana lotta ai tumori di Rovigo (256 scelte e 6.724,74).

Il numero di scelte corrisponde al numero di persone che hanno indicato il codice fiscale dell’associazione nell’apposita sezione della dichiarazione dei redditi l’anno scorso, mentre il contributo economico è l’ammontare che l’associazione riceverà effettivamente e che, naturalmente, varia in base all’entità dei redditi dichiarati dai contribuenti. Si possono dunque trovare associazioni con poche scelte e un contributo alto, semplicemente perchè indicate da contribuenti con redditi più alti, rispetto ad associazioni con molte scelte e un contributo più basso, per la ragione opposta.

Prosegue il centro di servizio per il volontariato: “La classifica varia, infatti, se si prendono in esame le scelte, ossia il numero di contribuenti che hanno scelto di destinare il 5 per mille del proprio gettito Irpef a un’associazione. Se la comunità missionaria di Villaregia resta al primo posto, la medaglia d’argento va invece all’Anteas, con le sue oltre mille scelte, mentre il terzo posto è confermato per la Lega del cane. In compenso, entra nella top ten per numero di scelte l’associazione ‘diritti degli anziani’, con ben 260 scelte e 3.984,07 euro di contributo” spiega il Csv.

Va infine ricordato che il 5 per mille non ha nessuno costo per il contribuente ed è infatti una misura sempre più popolare tra i cittadini, perché consente di decidere liberamente a chi destinare parte delle proprie tasse. E’ possibile farlo anche nella dichiarazione dei redditi di quest’anno, indicando il codice fiscale dell’associazione preferita e firmando la casella del 5 per mille.

La tabella delle associazioni, elaborata a partire dai dati disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate, è scaricabile dal sito.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.