03 Aprile 2019 09:46

ADRIA

“Adriashopping e Adria.com, che fine hanno fatto i soldi per l’ospedale?”

Secondo Bartelle e Italia in Comune il contributo promesso dalle iniziative estive non sarebbe ancora arrivato a destinazione


ADRIA – La consigliera regionale Patrizia Bartelle e tutto il gruppo di Italia in Comune di Adria, in seguito alle domande di diversi adriesi, desiderosi di sapere se il loro contributo fosse realmente servito ad aiutare il reparto di pediatria dell’ospedale di Adria, si sono attivati per capire se i fondi raccolti alla cena “sotto le stelle” sono arrivati a destinazione.

L’evento, organizzato in piazza Cavour il 7 Settembre scorso dalle associazioni Adria shopping e Adria.com, segnò l’ultimo atto dei “venerdì di Adria d’estate”. Un’occasione di festa che coinvolse molti cittadini e diverse associazioni che a vario titolo contribuirono per la buona riuscita della serata di beneficenza. Sia nel volantino pubblicitario della serata, sia quanto dichiarato dal presidente di Adriashopping Mauro Trombin ai giornali, parte dell’incasso, 500 euro, erano destinati alla pediatria dell’ospedale di Adria. “Una notizia che calcò le cronache locali sui quotidiani e suscitò il nostro interesse, perché sul volantino non era riportato il patrocinio dell’ulss 5 Polesana, come avviene solitamente nel caso in cui l’azienda sanitaria viene coinvolta in qualche modo in un evento. E a distanza di oltre sei mesi, abbiamo scoperto che il contributo non è mai arrivato a destinazione afferma Giulietta Tiengo della sezione adriese di Italia In Comune -. A confermarlo, una nota firmata dal direttore generale dell’ulss 5 Polesana Fernando Antonio Compostella, in seguito ad una specifica richiesta”.

“Eppure piazza Cavour e le sedi dei due sodalizi non sono così lontani dall’ospedale di Adria – puntualizza con ironia Anna Paola Tosato di Italia in Comune – Si tratta di una palese mancanza da parte degli organizzatori che mina la fiducia e la sensibilità dei cittadini, per gli eventi di beneficenza – incalza la consigliera regionale Patrizia Bartelle-. Per questo motivo attendiamo che il consigliere di opposizione, nonché vice presidente di Adria.com, Massimo Barbujani e il presidente di Adriashopping Mauro Trombin, si attivino per mantenere la promessa fatta ai cittadini e dichiarata alla stampa. Per questo speriamo che a pochi giorni dalla lettera di Compostella, i soldi siano in viaggio verso il reparto di pediatria dell’ospedale civile di Adria”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.