16 Aprile 2019 15:11

SICUREZZA

A Rovigo niente taser (almeno per ora)

Il commissario: "Non abbiamo i fondi per finanziare la necessaria formazione della polizia locale"


ROVIGO – Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini qualche giorno fa ha annunciato l’arrivo, dopo una fase sperimentale, del taser in tutti i comuni italiani. Non accadrà, almeno per ora, a Rovigo. Il perché lo spiega il Commissario Prefettizio, Nicola Izzo.

“I taser sono arrivati – dichiara Nicola Izzo, Commissario Prefettizio del Comune di Rovigo – ma non sono utilizzabili dagli agenti di polizia locale poiché non formati ad hoc. Come per ogni arma, per essere utilizzati i taser richiedono una formazione specifica che al momento non possiamo finanziare. Deciderà la prossima amministrazione se armare gli agenti con le pistole elettriche e, in tal caso, sarò suo onere reperire i fondi per la formazione che è comunque necessaria”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.