12 Marzo 2019 18:54

L'EVENTO

“Vi racconterò come correre a -52 gradi e restare vivi”

Il runner estremo Paolo Venturini ospite in Accademia dei Concordi giovedì 14 marzo


ROVIGO – Un atleta estremo, che ha attraversato deserti e ghiacciai sempre correndo, in condizioni al limite della sopravvivenza. Sarà Paolo Venturini, runner della polizia di Stato, sarà ospite della giornata organizzata da Run It, Il Circolo, Panathlon e Uisp all’Accademia dei Concordi, giovedì 14 marzo, alle 18. L’atleta racconterà le sue esperienze e in particolar modo la sua ultima impresa: “Correre 40 chilometri a – 52 gradi e restare vivi“.

In un momento in cui lo sport estremo è scosso dalla morte prematura dei due alpinisti Nardi e Ballard, Venturini racconterà come il rischio possa essere controllato grazie a intense preparazioni e studi scientifici, oltre che da uno staff di esperti che lo segue nelle sue avventure. “Venturini non è solo un grande atleta, ma un uomo dotato di grande forza di volontà e di grande cuore, altrimenti non riuscirebbe ad affrontare queste sfide in cui la testa conta più di qualsiasi altro muscolo – spiega Cinza Sivier, dell’associazione Run It -. L’ho conosciuto ancora qualche anno fa alla Rovigo Half Marathon e sono lieta che possa condividere le sue esperienze con noi e con tutta la cittadinanza”.

Venturini, inoltre, nella mattinata del 14 marzo, sarà ospite del liceo scientifico Paleocapa di Rovigo per incontrare tutti gli studenti degli istituti polesani. “Come Uisp ci teniamo particolarmente a questo evento, dato che vogliamo promuovere uno stile di vita attivo in tutta la popolazione – spiega Tiziano Quaglia, presidente Uisp -. Siamo certi che Venturini possa essere fonte di ispirazione per tutti, anche per cose meno estreme, ma che fanno comunque bene alla salute”.

Con loro anche Paolo Milan, presidente del Panathlon di Rovigo: “Runner, allenatore, ciclista, tecnico delle Fiamme Oro – afferma Milan -, Venturini è anche un grande uomo e una bella persona, che saprà incantare chi vorrà essere presente con la sua storia”. Un invito a partecipare è rivolto ovviamente a tutti gli sportivi e a tutta la cittadinanza.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.