08 Marzo 2019 15:20

ADRIA

Valliera, attesa finita: taglio del nastro per la nuova ciclopedonale

Quasi 1400 metri di percorso tra l'intersezione di via Corte Baroni - via Chiesa


ADRIA – Quasi 1400 metri di percorso tra l’intersezione di via Corte Baroni – via Chiesa a Valliera, fino all’intersezione località Cengiaretto – Canton Basso, nei pressi dell’idrovora. Il Comune di Adria si arricchisce di una nuova pista ciclopedonale: questa mattina, venerdì 8 marzo, taglio del nastro con la consegna alla comunità di un’importante opera costata in tutto 270mila euro e destinata ad attrarre nella comunità etrusca un nuovo ed ulteriore afflusso di cicloturisti. E per l’occasione, lo stesso sindaco di Adria, Omar Barbierato, si è presentato in bicicletta.

Due i lotti funzionali in cui era stato diviso il progetto, redatto dall’architetto Silvia Lezziero: un primo, già ultimato nel 2015 e costato circa 40mila euro, prevedeva la realizzazione di tre aree di sosta lungo il Canal Bianco. Il secondo, che trova oggi il suo coronamento, riguarda il tracciato della frazione di Valliera e ha visto il coinvolgimento della stazione unica appaltante della Provincia di Rovigo. Il percorso è in fregio alla provinciale numero 4, parte in rilevato arginale su terreno da riporto e parte realizzato grazie al sistema delle cosiddette terre armate e pavimentazione composta da stabilizzato calcareo rullato.

Questo stralcio conclusivo dei lavori, tra le cose, ha previsto anche l’installazione di una staccionata di legno, la pulizia dei canneti e l’installazione di una protezione ad hoc in filo metallico denominata “salvagambe”. L’intervento è stato possibile grazie all’ammissione di palazzo Tassoni a un finanziamento a valere sui fondi ALNG concesso dal Consorzio per lo sviluppo del Polesine, in quando il progetto rientra nei “Percorsi rurali nelle terre dei grandi fiumi-mobilità lenta”.

“Siamo davvero contenti di aver potuto contribuire a migliorare un’opera che riteniamo sia destinata a diventare uno strumento importante sia per i cittadini sia per per il turismo” afferma il sindaco di Adria, Omar Barbierato. Con lui, il presidente di Consvipo, Guido Pizzamano: “Con questo intervento diamo ulteriore corso a quanto previsto dal progetto di area vasta relativo al potenziamento delle ciclabili e alla valorizzazione della mobilità sostenibile. Stiamo prevedendo su scala provinciale una serie di iniziative di valorizzazione delle eccellenze nell’ottica di costruire assieme nuovi motori di sviluppo locale imperniati sul connubio cultura – natura – storia – ambiente e prodotti tipici locali”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.