09 Marzo 2019 18:55

TAGLIO DEL NASTRO

Sede elettorale e pista ciclabile: giornata di inaugurazioni a Badia

Presenti per Antonietta Giacometti il ministro Erica Stefani e il sottosegretario Massimo Bitonci


BADIA POLESINE – E’ stata inaugurata oggi, sabato 9 marzo, la sede elettorale della parlamentare polesana Antonietta Giacometti, deputata della Lega, alla presenza del ministro per gli affari Regionali Erica Stefani e al sottosegretario al Mef, Massimo Bitonci, oltre che dell’assessore regionale Cristiano Corazzari e il presidente della Provincia, Ivan Dall’Ara. Presenti anche numerosi primi cittadini del territorio, che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza alle istituzioni: oltre al sindaco di Badia, Giovanni Rossi, anche i sindaci di Rosolina, Fratta, Lusia, Stienta. La nuova sede, in via degli Estensi, sarà il punto di riferimento per gli incontri con i cittadini e i portatori di interessi diffusi, ovvero aziende e associazioni del territorio polesano.

Ma oggi, si è approfittato della presenza delle autorità per inaugurare anche la nuova pista ciclabile di Badia Polesine. L’opera viaria congiungerà parco Munari e il parco di piazza Marconi. E’ stata finanziata per metà dalla Regione del Veneto e per l’altra metà dal Comune di Badia, che ha potuto contare sulla donazione di un privato, Enzo Benatti, che ha lasciato in eredità 200mila euro all’amministrazione.

“La nuova pista ciclabile è un’opera necessaria per mettere in sicurezza un percorso utilizzato sia dagli studenti sia dai cittadini che vanno a visitare il cimitero – spiega Giovanni Rossi, sindaco di Badia Polesine -, un’opera strategica per una viabilità lenta e sicura come quella di Badia”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.