21 Marzo 2019 13:47

ADRIA

Sconto del 10% sulle tasse ai bar senza slot machine

Federico Paralovo si rammarica per l'astensione della minoranza


ADRIA – Nel corso del consiglio comunale di Adria di lunedì 18 marzo, Lega Nord, Fratelli d’Italia e il Partito Democratico hanno deciso di astenersi dal voto che permetteva di approvare le modifica al Regolamento per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale (IUC) e della Tassa sui Rifiuti (TARI) presentate dal Vice Sindaco Wilma Moda. Una modifica che di fatto permette agli esercizi pubblici come bar, caffè, pasticcerie e tabaccherie, di avere uno sconto del 10 per cento sulle tasse, a coloro che non hanno o elimineranno video poker, slot machine, video lottery.

Una decisione presa dalla maggioranza per dare un segnale concreto e unitario dell’intero Consiglio Comunale, verso una piaga sociale che negli ultimi anni ha visto diverse famiglie coinvolte in questo drammatico problema.

Tale documento, nonostante l’astensione dei tre partiti, è stato comunque approvato grazie ai voti della maggioranza, delle liste civiche Impegno per il Bene Comune e Siamo Adria.

“Ciò che più mi rattrista –ribadisce il consigliere Federico Paralovo, (come emerge dallo streaming del consiglio comunale) – è l’astensione “benevola” da parte dei consiglieri di Lega Nord, Fratelli d’Italia e Partito Democratico, che si è tradotta in una sorta di neutralismo o di “passo di lato” davanti ad un tema così importante, che invece doveva trovare una forza comune per rimarcare l’attenzione verso una vera e propria dipendenza. Il motivo di quest’astensione è stata spiegata dai consiglieri Spinello, Baruffaldi e Furlanetto come uno sprono per la maggioranza a fare di più, ma noi crediamo che i grandi cambiamenti si costruiscono a piccoli passi, e questo era un “passo in avanti” che si poteva fare insieme”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.