13 Marzo 2019 23:14

TROFEO REGIONE VENETO

Scardovari implacabile anche a Godega

Pescatori ok in rimonta 2-1 (Bellemo e Boscolo Gioachina) nell'andata della semifinale
Nicolò Bellemo, goleador dello Scardovari


GODEGA DI SANT’URBANO (TREVISO) – Il rullo compressore Scardovari non accenna a fermarsi neppure fuori provincia. Anzi, nell’andata della semifinale del Trofeo Regione Veneto di Prima categoria i Pescatori espugnano con un perentorio 2-1 il terreno del Godega, ipotecando l’accesso alla finale. Di Bellemo e Boscolo Gioachina nella ripresa le reti decisive, dopo il gol del vantaggio trevigiano frutto di un autogol di Turolla. E sullo 0-0 i Pescatori falliscono pure un rigore, calciato alto da Mattia Corradin. Allo Scardovari ora basterà non perdere tra una settimana al ‘De Bei’, nella sfida di ritorno. Quello firmato nella serata di mercoledì 13 marzo è il 32° risultato utile consecutivo stagionale della squadra di Fabrizio Zuccarin (25 in campionato e 7 in Coppa), che da agosto è imbattuta.

La partita. Al solito lo Scardovari si dimostra solido in fase difensiva e letale in avanti, pronto a punire l’avversario alla minima incertezza. Anche se nel primo tempo avviene l’opposto: i Pescatori sprecano un penalty al 34′ con Mattia Corradin (calciato alto) e al 39′ il Godega si porta in vantaggio per via dell’autorete di Turolla, che si vede carambolare addosso il pallone precedentemente calciato sul palo da Tamba. Ma l’abituale copione non tarda ad arrivare nella ripresa. Bellemo firma al 14′ un gol d’autore, con un fendente al volo da fuori area. L’inerzia è oramai a favore dello Scardovari, che non si fa pregare e al 36′ sigilla risultato e (forse) qualificazione: Boscolo Gioachina prende la mira su punizione e trafigge Bertagna. Lo Scardovari continua a sognare.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.